Domenica 05 Novembre 2017 - 13:00

Venezia, corpo di un neonato trovato in una discarica

Rinvenuto da due dipendenti nella struttura di raccolta di Musile del Piave. Non è stato ancora possibile stabilirne il sesso. Era in un sacchetto di plastica

Esplosione di un ordigno davanti alla porta di un abitazione a Pioltello

Un neonato (il sesso non è ancora stato stabilito) è stato trovato questa mattina nella discarica di Musile del Piave vicino a Venezia. Sono stati due lavoratori della discarica a intrevederlo tra la spazzatura, chiuso in un sacchetto di plastica. Il corpo del piccino era già molto decomposto ed è per questo che il sesso non è stato ancora stabilito. Ovviamente, i lavori nella discarica si sono immediatamente fermati e sono stati chiamati i carabinieri.

E' stata subito ordinata l'autopsia, ma non sarà facile stabilire la provenienza del neonato perché nella discarica di Musile del Piave arrivano rifiuti da diverse regioni del centro e del nord. I carabinieri hanno lanciato un appello affinché chiunque abbia visto o sappia qualcosa si faccia vivo in qualunque forma-

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino, manifestazione No Vax

Bambini non vaccinati, immunodepressa non va a scuola

E' successo a Treviso. La bambina costretta a casa perché due compagni no vax si sono ammalati. Denunciata la preside. La ministra Grillo: "Nessuna guerra sui vaccini"

Venezia, due incidenti in laguna in poche ore: tre morti

Le vittime sono due pescatori di 69 anni e un settantaseienne

Padova, spari contro la casa di un giornalista del Gazzettino

Cinque colpi contro l'abitazione di Ario Gervasutti, tre hanno raggiunto la camera da letto dei figli. Salvini e Zaia: "Solidarietà e impegno per individuare responsabili"

Rovigo, appuntato dei carabinieri muore investito in servizio

Travolto da un camion sulla SS 434 mentre faceva dei rilievi