Giovedì 10 Agosto 2017 - 18:00

Valsusa, è uscito dal coma il motociclista travolto dal furgone

Nell'incidente morì la sua giovane fidanzata Elisa Ferrero. Il conducente è in carcere con l'accusa di omicidio volontario

Valsusa, è uscito dal coma Matteo, il ragazzo travolto dal furgone a Condove

E' sveglio e cosciente dopo un mese di coma Matteo Penna, il motociclista 29enne travolto il 9 luglio scorso a Condove, nel torinese in Val Susa, da un furgone assieme alla fidanzata Elisa Ferrero, di 27 anni, morta sull'asfalto. Oggi è stata sciolta la prognosi: 120 giorni, salvo complicazioni. Il ragazzo, spiegano i medici della Rianimazione dell'Ospedale Cto di Torino diretta dal dottore Maurizio Berardino, "si è risvegliato dal coma e adesso è cosciente e sveglio dal punto di vista medico dopo più di un mese di sonno profondo".

Penna resterà in Rianimazione fino a Ferragosto, per poi essere trasferito nel reparto Unità spinale del Cto. La guarigione, spiegano i sanitari, "sarà lenta, ma rispetto qualche tempo fa ha il giovane ha fatto passi da gigante, oltre le aspettative". L'uomo che li ha investiti è in carcere con l'accusa di omicidio volontario.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, M5S contro Lele Mora: "No ai vip del favoreggiamento alla festa di via"

L'ex agente delle star, condannato per vari reati, designato come ospite all'iniziativa in programma nel quartiere Borgo Vittoria

Panico tra la folla che assisteva alla finale di Champions Legaue tra Juve e Real Madrid in Piazza San Carlo

Torino, Appendino e questore Sanna indagati per piazza San Carlo

Ai reati già contestati, cioè lesioni e omicidio colposo, si aggiungerebbe anche l'aggravante di avere agito in concorso tra più persone. La sindaca: "Massima collaborazione"

Panico tra la folla che assisteva alla finale di Champions Legaue tra Juve e Real Madrid in Piazza San Carlo

Piazza San Carlo, in arrivo una ventina di avvisi di garanzia

Le accuse per la tragedia sfiorata a Torino durante la finale di Champions: oltre a omicidio colposo e lesioni si aggiunge il "concorso"