Martedì 04 Settembre 2018 - 12:45

Vaccini, petizione Unicef: "Proteggi un bambini, proteggili tutti"

L'organizzazione Onu lancia un appello alla vaccinazione di massa: Lìallarme sugli oltre mille casi di contagio di morbillo in sei mesi in Italia

L'Unicef Italia lancia 'Proteggi un bambino, proteggili tutti. I vaccini salvano la vita', nuova petizione on-line per sostenere le vaccinazioni in Italia e nel mondo, promuovere campagne per una corretta informazione sui vaccini e raggiungere l'immunizzazione universale contro le malattie prevenibili in tutti i paesi. "Nonostante gli enormi progressi fatti - spiega Unicef - nel 2017 circa 20 milioni di bambini nel mondo non hanno ricevuto un ciclo completo di vaccinazioni: di questi, 8 milioni vivono in condizioni di vulnerabilità anche a causa di conflitti o emergenze. In Italia, pur avendo raggiunto risultati straordinari grazie all'utilizzo delle vaccinazioni, negli ultimi anni si è assistito ad una progressiva riduzione delle coperture vaccinali anche in età pediatrica. L'Italia è tra i 7 paesi dei 53 europei dove nei primi 6 mesi di quest'anno si sono verificati oltre 1.000 casi di contagi da morbillo tra adulti e bambini. Le vaccinazioni salvano la vita di milioni di bambini e bambine proteggendoli da malattie e disabilità. Un bambino vaccinato, è un bambino protetto per sè stesso e per gli altri".

Con la petizione l'Unicef Italia chiede al Governo e al Parlamento una serie di azioni. La semplificazione dell'accesso di tutti i bambini e le bambine ai servizi di vaccinazione: eliminando le disparità regionali, garantendo procedure snelle per le prenotazioni, riducendo i tempi di attesa e assicurando ai genitori, o chi ne fa le veci, l'accesso a informazioni corrette affinché possano comprendere pienamente i benefici dell'immunizzazione. L'attuazione, il prima possibile, di una campagna - rivolta a tutti coloro che hanno la responsabilità della salute dei più piccoli - che spieghi in maniera chiara l'importanza delle vaccinazioni non solo come scelta di salute personale, ma anche come strumento essenziale per la protezione dei gruppi più vulnerabili di bambini e bambine la cui salute può essere protetta solo garantendo che chi entra in contatto con loro sia vaccinato. Il finanziamento, attraverso la cooperazione internazionale, di programmi di vaccinazione pediatrica nei paesi più poveri, investendo, in particolare, nelle aree colpite da emergenze o conflitti maggiormente esposti al rischio di epidemie. Le adesioni raccolte verranno poi portate all'attenzione del presidente del Consiglio Conte e ai presidenti della Camera e del Senato Fico e Alberti Casellati, destinatari della petizione. "È scientificamente dimostrato - conclude l'Unicef - che la migliore prevenzione consiste nell'assicurare una copertura vaccinale estremamente elevata: l'immunità di gregge protegge, infatti, anche i bambini più vulnerabili che non possono essere vaccinati".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

A Latina i Pediatric Simulation Games. Così i pediatri imparano a salvare vite

Per cinque giorni nella città laziale si "scontreranno" le squadre di 32 scuole di pediatria da tutta Italia. Metteranno in pratica le tecniche di salvataggio su manichini elettronici. Una giuria internazionale deciderà i vincitori

Vaccini, si cambia ancora. Autocertificazione valida fino a marzo 2019

Emendamento della maggioranza al Milleproroghe. Probabilmente si vuole dar tempo alle famiglie di mettersi in regola

Via libera alla terapia cellulare CAR-T contro linfomi e leucemia Lla

L'annuncio di Novartis che l'ha sviluppata con l'Università della Pennsylvania. E' la prima terapia cellulare contro i tumori in Europa. Ecco come funziona

Binge-drinking research

Allarme binge drinking per gli adolescenti: l'abbuffata alcolica porta alla dipendenza

Circa l'80% del campione ha dichiarato di consumare bevande alcoliche nonostante nel nostro Paese ne sia vietata la vendita ai minori