Martedì 04 Settembre 2012 - 13:40

Università, studenti di Link Roma alla Sapienza contro numero chiuso

IMG

Roma, 4 set. (LaPresse) - Un gruppo di studenti e studentesse dell'associazione Link Roma, in concomitanza con l'inizio del test d'ingresso per la facoltà di medicina, ha manifestato questa mattina davanti all'Università La Sapienza, contestando il numero chiuso. I ragazzi hanno esposto uno striscione con la scritta "Profumo di chiuso, conTESTiamolo!" e hanno distribuito volantini simili a Gratta e Vinci, "Tenta la fortuna! Prova il test d'ingresso, la lotteria più in voga fra i giovani del nostro Paese".

"Sono anni - dichiara Diana Armento di Link Roma - che la nostra organizzazione si batte contro il numero chiuso e contro tutte le forme di barriere all'accesso, che limitano il diritto degli studenti di scegliere liberamente il proprio percorso formativo. Contestiamo - spiega - inoltre il metodo con cui avviene la selezione, sul quale anche gli esperti continuano ad esprimere forti critiche. Se proprio ci dev'essere una selezione, che avvenga in itinere, dopo che tutti siano stati messi nella condizione di frequentare i corsi".

"La battaglia contro il numero chiuso - aggiungono i partecipanti al flash mob - non si ferma qui: giovedì saremo presenti davanti alla facoltà di Architettura dove si svolgeranno i test e poi dalla prossima settimana in tutte le altre facoltà a numero chiuso. Gli atenei romani hanno imposto dei test d'ingresso quasi ovunque. Gli studenti e le studentesse di Link Roma saranno presenti per denunciare qual è lo stato in cui versa l'università pubblica e le politiche di restrizione all'accesso e di negazione del diritto allo studio".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Basta plastica usa e getta e protezione delle tartarughe: ecco i lidi amici del mare

La tutela del mare passa anche dagli stabilimenti balneari che si mettono in prima linea nella lotta all'inquinamento

LIBYA-EUROPE-MIGRANTS-NGO-AQUARIUS

Sette barconi con mille migranti davanti alla Libia, Proactiva Open Arms: "Italia rifiuta nostro aiuto"

Barcellona si offre come poro sicuro mentre la Lifeline invita Salvini a bordo. Mailbombing sul sito della guardia costiera: "Riprendete i soccorsi"

Italo Calvino

Addio Chichita Calvino: la vedova di Italo morta a 93 anni

Era rimasta a fianco dello scrittore fino alla morte, avvenuta nel 1985 a Siena