Domenica 15 Ottobre 2017 - 12:30

Cina: primo titolo per Sharapova dopo due anni, Federer batte ancora Nadal

Sharapova vince al Tianjin Open mentre Federer batte Nadal allo Shanghai Rolex Masters

(SP)CHINA-TIANJIN-TENNIS-TIANJIN OPEN (CN)

Maria Sharapova torna a vincere un titolo Wta a oltre due anni e mezzo dall'ultima volta. La giocatrice russa, numero 86 del ranking mondiale rientrata nel circuito ad aprile dopo i 15 mesi di squalifica per aver assunto il meldonium, ha trionfato in finale nel Tianjin Open, torneo Wta International dotato di un montepremi di 500mila dollari che si è concluso sui campi in cemento di Tianjin, in Cina, battendo in due set con il punteggio di 7-5, 7-6 (8) la diciannovenne bielorussa Aryna Sabalenka, numero 102 Wta, che aveva fermato in semifinale la corsa dell'azzurra Sara Errani, guadagnando la prima finale nel circuito maggiore.

Per la giocatrice siberiana si tratta del 36° trofeo in bacheca, a oltre due anni dal titolo conquistato a Roma negli Internazionali BNL d'Italia del 2015, in quella che era stata anche la sua ultima finale. "Questo successo ha per me un significato speciale - ha sottolineato Sharapova durante la cerimonia di premiazione, come riporta il sito della Federtennis - Dopo un lungo percorso di oltre due anni. È stata una settimana fantastica, per cui devo ringraziare il mio team e tutto lo staff del torneo, oltre alla Wta. E in questo momento desidero complimentarmi con Aryna per il tuo tennis: hai davvero un grande futuro davanti e spero di poterti incontrare ancora tante altre volte...".

Roger Federer batte Rafa Nadal nella finalissima dello Shanghai Rolex Masters e si aggiudica il penultimo Masters 1000 Atp della stagione conclusosi sui campi in cemento della metropoli cinese. Il giocatore svizzero ha trionfato in due set con il punteggio di 6-4, 6-3 in meno di un'ora e un quarto di gioco: per 'King' Roger si tratta del quarta vittoria (su quattro confronti) in stagione contro lo spagnolo numero uno del ranking.

Federer ha così messo in bacheca il 94° trofeo in carriera su 143 finali disputate, in quella che era la 38/a sfida tra i due. Il bilancio vede il maiorchino avanti 23-15, ma lo svizzero si è aggiudicato gli ultimi cinque incontri. Nadal non batte Federer dalla semifinale degli Australian Open del 2014, quasi quattro anni fa. Per il fuoriclasse di Basilea si tratta del secondo trionfo nel Masters 1000 cinese, dove aveva già vinto nel 2014. Sfuma invece per lo spagnolo la possibilità di aggiudicarsi per la prima volta in carriera uno dei pochi trofei che gli manca in bacheca. Con la sconfitta odierna si interrompe anche la striscia positiva di Rafa, imbattuto da 16 match e reduce dai successi di Pechino e New York.

La consistenza al servizio di Federer (10 ace complessivi, nessuna palla break concessa) ha fatto la differenza in questo match. Lo svizzero ha strappato la battuta a Nadal subito nel game di apertura e su quel vantaggio ha preso sicurezza, andando a chiudere 6-4 il primo set. Nel secondo equilibrio fino al 2-2, quando lo spagnolo è stato brekkato dal grande rivale, che da quel momento ha preso il largo, senza offrire più chance a Rafa di rientrare in partita.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Il litigio di Serena Williams con l\'arbitro nella finale degli Us Open

Christillin: "Caso Williams? Forzato parlare di sessismo"

Secondo la campionessa, gli arbitri userebbero pesi diversi nel giudicare le partite di uomini e donne. Ecco cosa ne pensa la storica madrina delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006

Tennis: Novak Djokovic vs Juan Martin del Potro

Us Open, a New York, trionfa Novak Djokovic, Del Potro battuto in tre set

Niente da fare per l'argentino di fronte allo strapotere fisico del serbo: 6-3, 7-6, 6-3. L'azzurro Musetti battuto nella finale junior

Us Open Jr, Musetti sconfitto in finale dal brasiliano Wild

Niente da fare per il 16enne di Carrara

Tennis, Us Open a New York: Serena Williams ko e litiga con il giudice

Us Open, Serena Williams litiga con l'arbitro e perde la finale con la giapponese Naomi Osaka

Trionfo, 6-2, 6-4, per la giapponese che vince il suo primo slam. Serena finisce in lacrime e dà del ladro all'arbitro: multa da 17mila dollari