Siria

Pagina 1 di 216
Domenica, Settembre 9, 2018 - 18:15

Siria, bombardamenti di Assad e Russia su Idlib

Ancora bombardamenti su Idlib, roccaforte dei ribelli, da parte delle forze governative siriane e della Russia. Gli attacchi all'ultimo bastione ribelle si sono intensificati dopo che un meeting trilaterale tra Russia, Turchia e Iran non è riuscito a trovare un accordo.

Martedì, Settembre 4, 2018 - 20:15

Raid aerei in Siria, inascoltato l’appello di Trump

In Siria inascoltato l'avvertimento di Donald Trump: aerei da guerra russi stanno bombardando la provincia di Idlib, dopo tre settimane di pausa. Il capo della Casa Bianca si era appellato al presidente Bashar al-Assad: "Non attacchi Idlib, eviti una nuova tragedia umanitaria". Almeno 10 i cacciabombardieri entrati in azione contro l'ultima roccaforte dei ribelli dove vivono circa tre milioni di persone, un terzo sfollati da altre regioni del Paese. I raid potrebbero preparare l'offensiva di terra dell'esercito siriano. Il ministro degli Esteri francese Le Drian lancia l'allarme: "Possibile un attacco chimico condotto dal regime siriano nella regione".

Martedì, Settembre 4, 2018 - 11:15

Siria, Trump avverte Assad: "Evitare nuova tragedia"

Donald Trump lancia un avvertimento al presidente siriano Bashar al-Assad e lo invita a non provocare una nuova tragedia umanitaria in Siria: "Non deve attaccare la provincia di Idlib. Russi e iraniani farebbero un grave errore partecipando a questa potenziale tragedia umana. Centinaia di migliaia di persone potrebbero essere uccise", scrive su Twitter il capo della Casa Bianca. L'avvertimento dopo l'annuncio del ministro degli Esteri siriano di un summit trilaterale tra Russia, Iran e Turchia, in programma il 7 settembre, sul conflitto di Idlib.

Domenica, Settembre 2, 2018 - 09:45

Siria, le esplosioni nella notte vicino l'aeroporto di Damasco

Due fortissime esplosioni hanno illuminato il cielo nei pressi di un aeroporto militare a Damasco. Ci sarebbero morti e feriti. Le deflagrazioni nella base di Mezzeh, quartiere dove risiedono funzionari e ufficiali dell’esercito e roccaforte del regime di Bashar al Assad. Il governo siriano ha negato che si sia trattato di un raid israeliano, come sostenuto invece dall'opposizione. La tv di Stato ha detto che l’esplosione è stata causata da "un cortocircuito elettrico" che avrebbe fatto deflagrare un deposito di munizioni.

Domenica, Agosto 12, 2018 - 14:45

Siria, esplode un deposito di armi a Idlib

Sono ancora ignote le cause dell'esplosione in un deposito di armi a Idlib, in Siria, in cui hanno perso la vita almeno 12 civili. A diffondere la notizia l'Osservatorio siriano per i diritti umani. Nella deflagrazione sarebbero crollati due edifici nei pressi del confine turco. I soccorritori sono al lavoro con le ruspe per estrarre gli eventuali superstiti dalle macerie.

Martedì, Giugno 26, 2018 - 18:15

Siria, offensiva militare su Daraa

L'esercito siriano ha lanciato un'offensiva militare contro le aree della città di Daraa controllate dai ribelli. Ad annunciarlo i media di Stato siriani, parlando di una "operazione" nel sudest della città che era stata epicentro della rivolta contro il presidente Assad. Le prime rappresaglie circa una settimana fa, fino all'attacco massiccio del 26 giugno. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani sarebbero in corso violenti combattimento nei pressi di una base aerea a sud. 50mila le persone in fuga che si stanno dirigendo a sud verso il confine giordano.

Martedì, Maggio 29, 2018 - 07:45

Siria, una famiglia trova rifugio in una casa abbandonata ad Afrin

Sfollata dalla sua casa nella Ghouta orientale della Siria, Umaima al-Sheikh e la sua famiglia hanno cercato rifugio in una casa abbandonata ad Afrin. La città tradizionalmente curda era stata svuotata dei suoi abitanti poche settimane prima, dopo che una brutale offensiva guidata dai turchi aveva costretto decine di migliaia a fuggire. Dopo aver soggiornato brevemente in un territorio ribelle nel nord della Siria, la venticinquenne si è trasferita ad Afrin circa un mese fa con suo marito Firas e due bambini piccoli. Da quando è scoppiata la guerra nel 2011, metà della popolazione siriana è stata sfollata, compresi oltre cinque milioni al di fuori del paese.

Giovedì, Maggio 10, 2018 - 18:30

Macron e Merkel: "Stop escalation in Siria"

Sulla situazione siriana arriva l'appello alla distensione da parte del presidente Francese Macron e anche da parte della Cancellera tedesca Angela Merkel: il tutto dopo il raid israeliano sulle postazioni iraniane dopo i quali almeno 23 persone sono rimaste uccise, dice l'Osservatorio diritti umani. "L'escalation delle ultime ore dimostra che ormai è in gioco la pace o la guerra" nel Medio Oriente, ha detto Angela Merkel, ad Aquisgrana, a margine del alla trilaterale con l'Ucraina.

Giovedì, Maggio 10, 2018 - 11:15

Siria, raid israeliano contro l'Iran

Le prime rappresaglie dopo le dichiarazioni incrociate tra Trump e Khamenei sul nucleare sono arrivate. Ma non dal nemico statunitense, bensì da quello israeliano. L'esercito sionista, infatti, nella notte ha colpito decine di obiettivi militari e infrastrutture diplomatiche iraniani in Siria. "E' la più grande operazione militare aerea degli ultimi anni" è stato il commento del portavoce militare dello Stato ebraico Jonathan Conricus, che ha aggiunto "I russi sono stati informati prima dell'attacco" Il canale di comunicazione militare tra Israele e la Russia è stato creato nell'autunno 2015 per prevenire scontri accidentali in Siria

Domenica, Maggio 6, 2018 - 19:45

Siria, le immagini del bombardamento iracheno contro l'Isis

Il Security Media Center dell’Iraq ha condiviso un video che mostra quello che viene definito un “raid contro un gruppo di comandanti dell’Isis” nella Siria Orientale. Il bombardamento è avvenuto nella prima mattinata di domenica 6 maggio ed è il secondo attacco di questo tipo contro i terroristi, da metà aprile. Il comunicato stampa del centro spiega che il raid è stato effettuato dopo l’ordine del primo ministro iracheno, Haider al-Abadi, di portare avanti un “doloroso attacco” contro “l’incontro di comandanti dell’Isis ad Al Dushashiya”. Il bombardamento, definito “un successo” e portato avanti con dei jet F-16, “ha avuto luogo durante l’incontro tra diversi comandanti dell’Isis che stavano pianificando un attacco terroristico in territorio o siriano o iracheno”. L’obiettivo “è stato completamente distrutto e tutti i presenti sono stati uccisi”, è scritto nella nota, dove però non è stato specificato il numero esatto di morti. “Non si tratta dell’ultimo attacco in Siria – conclude il documento -. Ce ne saranno altri, in base alle attività dell’Isis"

Pagine