migranti

Pagina 1 di 195
Sabato, Settembre 8, 2018 - 17:45

Migranti, Salvini: "Condivido parola per parola le idee di Papa Francesco"

“Sposo le parole dette da Papa Francesco di ritorno dall’Irlanda: accogliamo chi siamo in grado di integrare. L'anno scorso di questi tempi erano sbarcate centomila persone e centomila all'anno difficilmente le integri. Quest'anno ne sono sbarcate ventimila, quindi meno arrivi significa maggiore integrazione”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Cernobbio. “Condivido parola per parola l’idea sull’immigrazione di Papa Francesco”, ha ribadito.

Venerdì, Settembre 7, 2018 - 19:45

Caso Diciotti, Salvini indagato per sequestro di persona

Matteo Salvini indagato per sequestro di persona aggravato per il blocco dei migranti a bordo della nave Diciotti, "in territorio siciliano fino al 25 agosto 2018", come si legge nell'avviso. La procura di Palermo ha inviato gli atti dell'inchiesta al tribunale dei ministri. I carabinieri hanno consegnato una busta al Viminale e il ministro dell'Interno ha riferito la notizia sui social leggendo in diretta Facebook l'avviso di garanzia. "Non sono né preoccupato, né terrorizzato. Io sono stato eletto dagli italiani, altri organi dello Stato non sono stati eletti da nessuno", attacca Salvini. Fonti del Viminale fanno sapere che il vicepremier intende avvalersi della difesa dell'Avvocatura dello Stato.

Venerdì, Settembre 7, 2018 - 19:30

Roma, rilasciati i 16 migranti della Diciotti

Gli agenti della Digos hanno rintracciato a Roma sedici dei migranti arrivati in Italia con la Nave Diciotti e ospitati nel centro di Rocca di Papa prima di far perdere le proprie tracce. La conferma arriva dal Viminale, che oggi - nel corso dello sgombero di un immobile occupato a Roma e proprio nell'ambito delle identificazioni - ha rintracciato i migranti che si erano resi irreperibili. "Non sono poverini in fuga dalla guerra, ma clandestini in fuga dalla legge", ha commentato il ministro dell'Interno Matteo Salvini. I sedici ragazzi sono stati poi rilasciati dalle forze dell'ordine.

Giovedì, Settembre 6, 2018 - 15:00

Migranti, a Torino due eritrei dalla Diciotti: "Giorni faticosi, ma avevamo speranza"

Sono arrivati a Torino, ospieti della Diocesi presso l'Arsenale della Pace di Ernesto Olivero, due migranti eritrei sbarcati dalla Diciotti: si chiamano Flimon e John e hanno entrambi 21 anni. "Sono stati giorni faticosi quelli in cui aspettavamo di scendere dalla nave - hanno raccontato, con l'aiuto di un traduttore - ma chi lavorava sulla nave ci sosteneva, ci infondeva speranza". I ragazzi sono partiti dall'Eritrea tre anni fa e hanno trascorso in Libia più di un anno. "C'è un'Italia disposta a mettersi in gioco e ad accogliere - ha detto l'arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia -. C'è una maggioranza silenziosa che è attenta alle persone, indipendentemente dalle scelte politiche. In questo Torino".

Mercoledì, Settembre 5, 2018 - 09:15

Migranti, a Palermo 7 arresti per aggressione razzista

Sette persone (tra cui due donne) sono state arrestate dai carabinieri di Partinico (PA) con l’accusa di lesioni e violenza privata, aggravati dalla finalità dell'odio etnico e razziale, contro sei giovani di origine gambiana (cinque dei quali minorenni) e l’educatrice della comunità ‘Mediterraneo’ che li ospita a Partinico. L’aggressione, documentata dalle videocamere di sorveglianza, è stata denunciata il 16 agosto scorso dalle vittime del pestaggio, che hanno raccontato di essere state assalite, con futili pretesti e senza alcun valido motivo, sia fisicamente che con insulti verbali a sfondo razziale, da un gruppo di cittadini italiani la sera del 15 agosto, mentre si trovavano in località 'Ciammarita' di Trappeto per i festeggiamenti del Ferragosto. Dopo essere riusciti a salire sull'automezzo della loro comunità - che li attendeva vicino al luogo dell'aggressione per riportarli nella struttura - sarebbero stati inseguiti in auto dai loro aggressori, assieme ai loro familiari, fino al centro abitato di Partinico, dove erano stati raggiunti, bloccati e costretti a scendere dal veicolo, per poi essere nuovamente aggrediti violentemente con calci, pugni, bastoni e pietre. Dopo i fatti, i giovani extracomunitari e l'educatrice della comunità hanno tutti riportato lesioni e contusioni con prognosi tra i quattro e i venti giorni. Quattro dei sette indagati sono stati sottoposti alla custodia cautelare in carcere e tre agli arresti domiciliari.

Lunedì, Settembre 3, 2018 - 11:45

Migranti, Unhcr: diminuiscono i viaggi della speranza, aumentano i rischi

Rispetto all'anno precedente diminuiscono i viaggi della speranza dei migranti attraverso il Mediterraneo, ma diventano più rischiosi. E' quanto evidenziato da uno studio dell'agenzia Onu per i rifugiati, secondo cui cresce il numero delle vittime rispetto alle partenze. Molti migranti, intercettati dalle autorità libiche, vengono rinchiusi in centri di detenzione dove il rischio di morte è elevato. Nel report “Viaggi disperati” si legge che le persone che nel 2017 hanno perso la vita tentando la traversata sono state 2.276, quest’anno 1.095

Sabato, Settembre 1, 2018 - 15:00

Migranti, dalla Diciotti in 8 arrivano a Milano

Sono arrivati nella tarda serata del 31 agosto otto migranti salvati dall'equipaggio della Diciotti e accolti dalla Caritas Ambrosiana presso il centro 'Casa Suraya' di Milano. Si tratta di quattro uomini e quattro donne, tutti eritrei.

Venerdì, Agosto 31, 2018 - 17:15

Migranti, Alemanno denuncia il procuratore di Agrigento

“Nessuno vuole aprire un nuovo conflitto fra toghe e politica, né difendere Salvini che si difende da solo. Noi vogliamo difendere i nostri diritti come elettori che sia rispettato un preciso mandato elettorale: quello di bloccare i flussi migratori". Matteo Salvini ha promesso questo in campagna elettorale, il contratto di governo lo ha sancito in Parlamento. Noi volgiamo che questi impegni vengano mantenuti”. Lo ha detto il segretario del Movimento nazionale per la sovranità, Gianni Alemanno, parlando ai giornalisti dell'esposto-denuncia presentato dal nei confronti del procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, procuratore di Agrigento titolare dell'inchiesta che vede indagato il ministro Matteo Salvini per il caso della nave Diciotti. Nell'esposto vengono ipotizzati i reati di attentato contro i diritti politici del cittadino, violenza o minaccia a un corpo politico, amministrativo o giudiziario o ai suoi singoli componenti, usurpazione di funzioni pubbliche e rivelazione e utilizzazione di segreti di ufficio in relazione all'obbligo del segreto.

Venerdì, Agosto 31, 2018 - 12:00

Salvini e Trenta contro l’Europa sulla questione migranti

Nuovo vertice, oggi, a Vienna tra i ministri degli Esteri Ue dopo il nulla di fatto di ieri. Niente accordo sulle modifiche della missione navale Sophia, per condividere i porti di sbarco dei migranti, come chiesto dall'Italia. Delusa la ministra Trenta. "Ho visto che l'Europa non c'è, non è presente", ha affermato la Titolare della Difesa. "Dovremo valutare se continuare a spendere soldi per una missione che sulla carta è internazionale ma di fatto è tutta a carico di 60 milioni di italiani e di un solo Paese", ha tuonato il ministro dell'Interno Salvini che ha poi avvertito: "Quasi finiti tutti i bonus, poi faremo da soli".

Venerdì, Agosto 31, 2018 - 07:30

Migranti, prosegue lo scontro tra Salvini e Macron

Nuovo capitolo della polemica tra Emmanuel Macron e Matteo Salvini. Il presidente francese contrattacca e accusa il ministro dell'Interno di essere un "demagogo nazionalista". "Vogliono prendere l'Europa in ostaggio utilizzando quella demagogia che fa comodo ai dirigenti politici. Un ponte crolla? È colpa dell'Europa. Siete preoccupati perché ci sono immigrazioni dall'Africa? È colpa dell'Europa", sostiene Macron. In precedenza Salvini aveva attaccato il capo dell'Eliseo. "Abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani. Inviterei l'ipocrita Macron a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L'Italia non è più il campo profughi d'Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita", ha dichiarato Salvini.

Pagine