doping

Pagina 1 di 18
Giovedì, Giugno 7, 2018 - 07:15

Doping, Magnini: "Evidente ingiustizia"

Filippo Magnini contrattacca dopo la richiesta di squalifica di otto anni da parte della Procura antidoping. "È un’evidente ingiustizia. Dopo tutta la collaborazione prestata nelle indagini in questi otto mesi di strazio per me, leggo il mio nome ancora sbattuto in prima pagina accostato alla parola doping nonostante la Procura della Repubblica di Pesaro abbia già chiuso il caso dichiarandomi totalmente estraneo ai fatti", ha dichiarato Magnini, che poi ha aggiunto: "La mia anima ribolle perché questa indagine è vergognosa e perché la conclusione è l’essenza dell’ingiustizia più evidente"

Giovedì 03 Maggio 2018 - 10:45

Doping, positivo all'Epo il keniano Kiprop, tre ori mondiali

E' stato anche olimpionico a Pechino nel 2008. Lo riferisce The Guardian parlando di un controllo del 2017

Venerdì, Marzo 9, 2018 - 21:15

Cagliari, Joao Pedro positivo a un diuretico

Torna lo spettro del doping in Serie A. Il giocatore del Cagliari Joao Pedro è risultato positivo all'idroclorotiazide (un diuretico) ai test effettuati da Nado Italia dopo i match con il Sassuolo dell'11 febbraio e col Chievo del 17 febbraio scorsi. Il centrocampista brasiliano è stato sospeso dal tribunale nazionale antidoping. Il Cagliari, però, prende le difese del giocatore. "Fiducia nella buona fede" comunica il club isolano. Joao Pedro è il secondo giocatore della Serie A pizzicato dall'antidoping in questa stagione. Lo scorso settembre fu trovato positivo a un anabolizzante il capitano del Benevento Fabio Lucioni, poi squalificato per un anno

Mercoledì, Dicembre 13, 2017 - 23:15

Doping, Chris Froome positivo alla Vuelta

Il grande ciclista britannico Chris Froome rischia di essere privato del titolo vinto alla Vuelta a seguito a un test antidoping effettuato lo scorso 20 settembre, su campioni prelevati durante la Vuelta Giro di Spagna, che ha rivelato valori eccessivi di salbutamolo, una sostanza proibita, ma che serve a curare l'asma. Nelle urine del 32enne ciclista, nato a Nairobi in Kenya da genitori britannici e che avrebbe assunto il salbutamolo dietro prescrizione medica, è stato trovato un livello due volte superiore al consentito. "Sono fiducioso che arriveremo fino in fondo", ha dichiarato Froome

Mercoledì, Dicembre 6, 2017 - 10:00

Doping, Russia esclusa dai giochi invernali

La Russia è stata bandita dai Giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018 in seguito allo scandalo doping. A decidirlo il Comitato olimpico internazionale: alcuni atleti, che riusciranno a dimostrarsi "puliti", potranno però competere sotto la bandiera olimpica. Il Comitato ha anche deciso di sospendere il presidente del Comitato olimpico russo Alexander Zhukov da membro del Cio. Il vice primo ministro russo ed ex ministro dello Sport Vitaly Mutko è stato invece interdetto da qualsiasi futura partecipazione ai Giochi

Sabato 07 Ottobre 2017 - 11:15

Lucioni positivo al doping, blitz dei Nas nella sede e nel ritiro del Benevento

Perquisiti anche i due impianti sportivi. L'operazione nell'ambito dell'inchiesta che coinvolge il capitano dei 'sanniti'

Venerdì, Ottobre 6, 2017 - 20:00

VIDEO Doping nel nuoto, Magnini indagato

Uso o tentato uso di sostanze dopanti e favoreggiamento. Per queste due accuse sarà sentito dalla procura antidoping di Nado Italia uno dei totem del nuoto italiano quel Filippo Magnini, capace di vincere due medaglie d'oro sui 100 stile e da sempre uno dei più attivi nelle campagne contro il doping. Con l'ex di Federica Pallegrini indagato anche il compagno di staffetta Michele Santucci. Gli atti sono quelli dell'inchiesta di Pesaro sul commercio di prodotti dopanti, falso, ricettazione e uso di medicinali guasti, sostanze provenienti dalla Cina e contraffatte in cui la posizione del nuotatore azzurro era stata archiviata. Magnini era stato intercettato e pedinato e la Procura di Pesaro aveva evidenziato come non avesse né ricevuto né utilizzato una sostanza che sembrava essere stata ordinata per lui.

Mercoledì, Settembre 13, 2017 - 19:45

Doping, assolti dalla Wada 95 atleti russi su 96

La Wada, l'agenzia antidoping mondiale ha assolto 95 dei 96 atleti russi coinvolti nel maxi scandalo del doping di Stato emerso dopo la pubblicazione del rapporto McLaren. Lo rivela il Nyt citando un rapporto interno dell'agenzia. "Le prove disponibili sono insufficienti", spiegano dalla Wada sottolineando come l'obiettivo fosse quello di smascherare un sistema di doping e non le violazioni dei singoli atleti". C'è ancora il massimo riserbo sui nomi degli assolti. L'inchiesta aveva impedito a diversi atleti di Mosca di prendere parte ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e agli ultimi Mondiali di atletica leggera, provocando anche un caso politico diplomatico per l'irritazione del Cremlino

Mercoledì 13 Settembre 2017 - 16:15

Doping, la Wada assolve 95 atleti russi su 96: prove insufficienti

Lo rivela il New York Times, che cita un rapporto interno all'organizzazione

Mercoledì 09 Agosto 2017 - 12:00

Sara Errani: Contro di me attacchi crudeli. Ma tornerò a giocare

La tennista sconcertata dalla virulenza dei commenti sui social dove è stata attaccata e presa in giro per la storia della contaminazione attraverso i tortellini

Pagine