Venerdì 15 Dicembre 2017 - 10:15

Ryanair riconosce i sindacati dopo 32 anni: "Pronti a trattare"

Lettera alla IALPA (associazione dei piloti irlandesi) per avviare trattative ed "evitare disagi" nella settimana di Natale

FILE PHOTO: A Ryanair aeroplane prepares to land at Dublin airport in Dublin

Ryanair ha annunciato che riconoscerà i sindacati dei piloti. Si tratta di una svolta storica, che arriva dopo 32 anni di storia della compagnia irlandese. Il vettore low cost sta tentando di arginare il primo sciopero dei suoi piloti di sempre. "Riconoscere i sindacati sarà un cambiamento significativo per Ryanair, ma abbiamo già apportato cambiamenti radicali", ha detto l'amministratore delegato di Ryanair, Michael O'Leary, in una nota. "Speriamo e ci aspettiamo che queste strutture possano essere concordate con i nostri piloti all'inizio del nuovo anno", ha aggiunto il capo azienda.

La svolta è arrivata con una lettera firmata dal capo del personale Ryanair, Eddie Wilson. Nella missiva si dice che, "per evitare disagi o minacce di disagi ai nostri passeggeri durante la settimana di Natale" l'azienda ha deciso di riconoscere la IALPA (

Irish Air Line Pilot's Association

) e di avviare incontri a stretto giro per discutere di temi sindacali (come diritti e salari) cosa che, finora Ryanair non aveva mai accettato di discutere in modo collettivo e sindacale, ma sempre solo direttamente con ciascun dipendente. L'unica condizione posta dalla lettera è che agli incontri prendano parte solo piloti dipendenti di Ryanair e non di altre compagnie.

La mossa arriva dopo che i piloti di diversi Paesi hanno minacciato di scioperare nel periodo appena prima di Natale. La compagnia irlandese ha informato di colloqui che terrà con i sindacati in Irlanda, Gran Bretagna, Germania, Italia, Spagna e Portogallo per riconoscere le organizzazioni dei lavoratori. I piloti e lo staff di terra in Italia hanno in previsione oggi uno sciopero di quattro ore da attuarsi più avanti nel corso della giornata, mentre i piloti in Irlanda e Portogallo hanno deciso di incrociare le braccia il 20 dicembre. Ryanair aveva richiamato Peter Bellew, in precedenza ceo della Malaysia Airlines ed ex direttore delle operazioni di volo di Ryanair, per contribuire a risolvere il problema del personale. Eddie Wilson (il capo del personale della compagnia che ha firmato la lettera alla Ialpa) ha affermato che non ci sono motivi per pensare che con la nuova politica i costi aumentino necessariamente.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Casal di Principe, i ministri Di Maio e Costa per il decreto \"Terra dei fuochi\" e il Premio Don Diana

Dl dignità, rischio flop: senza rinnovo 8mila occupati in meno l'anno

La relazione tecnica rivela che ci sarà un taglio del lavoro a tempo determinato. Duecento milioni in meno in seguito al divieto di pubblicità sul gioco

Luigi Di Maio ospite a "Mezz'ora in più"

Ilva, le carte all'Anticorruzione. Tremano i sindacati.

Di Maio, su sollecitazione di Emiliano, chiama in causa l'Anac. Dubbi sull'aggiudicazione a Mittal. A rischio 4mila posti di lavoro

Carlo Cottarelli lascia il Quirinale dopo aver ricevuto l'incarico da Sergio Mattarella

Radiotaxi, l'Antitrust boccia l'esclusiva tassista-cooperativa

Illegittime, per Milano e Roma, le norme che regolano il rapporto tra la macchina e la radio a cui è legata. Il 3570: "Abbiamo ragonre noi.

UK Customer Satisfaction Index

Amazon, nel 2018 altri 1700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia

L'azienda si prepara a completare entro fine anno una nuova tornata di assunzioni nel Paese. L'obiettivo è raggiungere un totale di 5200 dipendenti