Giovedì 12 Luglio 2018 - 12:15

Roma, è morta la 13enne risucchiata dal bocchettone di aspirazione della piscina

È successo in un hotel di Sperlonga mentre stava facendo il bagno. Portata al policlinico Gemelli, non ce l'ha fatta

È morta in ospedale intorno alle 4.10 di notte la 13enne di Frosinone che mercoledì è stata portata d'urgenza al policlinico Agostino Gemelli di Roma per annegamento, dopo essere stata risucchiata da una delle bocchette di aspirazione della piscina di un hotel di Sperlonga nella quale stava facendo il bagno.

Sui fatti indagano i carabinieri.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Principio d'incendio alla fermata Metro A stazione Termini

Esplode villino a schiera a Santa Marinella: un morto

L'incidente sul litorale romano. La causa dell'esplosione potrebbe essere stata una fuga di gas

Roma. Vaticano, cadono pezzi del muro dal Passetto di Borgo

Roma, è ancora emergenza: si staccano frammenti del Passetto di Borgo

Dopo il crollo del tetto della Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, sono caduti pezzi di tufo tra il Vaticano e Castel Sant'Angelo. Nessuno è rimasto ferito

Crollo tetto Chiesa Roma: la messa in sicurezza delle opera d’arte

Crollo in chiesa, Bonisoli: "Mettere in sicurezza strutture statali"

Il Vicariato: "Cedimento inaspettato". E ora c'è l'emergenza pioggia: vigili del fuoco al lavoro per coprire il tetto sventrato