Domenica 03 Settembre 2017 - 16:30

Roma, ucciso di botte fuori da locale: fermati 5 buttafuori

Avrebbe infastidito una donna innescando una rissa con gli addetti alla sicurezza che lo avrebbero lasciato a terra agonizzante

Rimini, arresto presunti colpevoli aggressione a sfondo sessuale

È stato trovato dai carabinieri verso l'una e mezzo di notte il cadavere di un uomo di mezza età di nazionalità italiana all'esterno di un locale da ballo latino americano in via Oceano Atlantico nel quartiere Eur di Roma. Sul posto sono intervenuti il pronto soccorso e i carabinieri di via in Selci e della compagnia Eur dopo segnalazione al 112. Cinque addetti della sicurezza del locale sono stati fermati i con l'accusa di concorso in omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

La vittima, un imprenditore catanese sulla cinquantina, era molto conosciuta nell'ambiente. Secondo alcune prime ricostruzioni avrebbe infastidito una donna nel locale, innescando una rissa coin gli addetti alla sicurezza. Due lo avrebbero trascinato fuori, altri tre si sarebbero aggiunti successivamente. L'uomo è stato lasciato agonizzante a terra. A nulla sono serviti i tentativi di salvarlo dell'ambulanza.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cina, il laboratorio di malattie tropicali studia zanzare infettate da Zika

Arriva "ZanzaMapp", segnalatore sociale di zanzare

Un app elaborata da un gruppo di ricerca della "Sapienza". La somma delle segnalazioni per mettere sotto controllo gli insetti

Roma, donna tedesca violentata da giovane a Villa Borghese

Roma, donna tedesca violentata da giovane a Villa Borghese

Ha 57 e origini tedesche, trovata nuda e con mani legate. Raggi: "Ennesimo atto mostruoso"

Chikungunya, Regione Lazio: 64 casi accertati, 54 ad Anzio

Chikungunya, Regione Lazio: 64 casi accertati, 54 ad Anzio

Si allarga l'epidemia della malattia virale trasmessa da zanzare infette

Arresto di Raffaele Marra.

Processo a Raffaele Marra, Virginia Raggi non testimonierà

I legali dell'ex capo del personale hanno deciso di rinunciare. Marra è imputato di corruzione insieme all'imprenditore Scarpellini