Lunedì 16 Luglio 2018 - 16:00

Record vaccini nel 2017: 123 milioni di bambini nel mondo

Nove su dieci sono protetti da difterite-tetano-pertosse

vaccini antinfluenzali

Secondo i dati lanciati oggi dall'Oms e dall'Unicef, a livello globale, nel 2017 è stato vaccinato un numero record di bambini: 123 milioni. I dati mostrano che, spiega Unicef, 9 bambini su 10 nel 2017 hanno ricevuto almeno una dose di vaccino di difterite- tetano- pertosse (Dtp), ricevendo protezione contro queste malattie mortali; nel 2017, a livello globale, sono stati vaccinati 4,6 milioni di bambini in più rispetto al 2010 a causa della crescita della popolazione mondiale; 167 paesi hanno incluso una seconda dose di vaccino per morbillo nell'ambito del loro programma di vaccinazione di routine e 162 paesi ora usano il vaccino contro la rosolia. Di conseguenza, la copertura globale contro morbillo e rosolia è aumentata dal 35% nel 2010 al 52%.

Il vaccino per il Papilloma Virus Umano (Hpv) è stato introdotto in 79 paesi per aiutare a proteggere le donne dal cancro del collo dell'utero. Nell'ambito del pacchetto di vaccinazioni salvavita vengono aggiunti nuovi vaccini disponibili, come quelli contro la meningite, la malaria e persino l'ebola. Nonostante questi successi, circa 20 milioni di bambini non hanno ricevuto un ciclo competo di vaccinazioni nel 2017. Di questi, almeno 8 milioni (40%) vive in condizioni fragili o di sostegno umanitario, compresi anche paesi colpiti da conflitto. Inoltre, un numero crescente di bambini vive in paesi a medio reddito, dove la diseguaglianza e la marginalizzazione, soprattutto tra i poveri delle aree urbane, non consentono a molti di ricevere le vaccinazioni.

"Con l'aumento della popolazione, sempre più Paesi hanno bisogno di aumentare i loro investimenti nei programmi di vaccinazione", si legge nel comunicato a firma di Unicef. Per raggiungere tutti i bambini con i vaccini di cui hanno bisogno, il mondo dovrà vaccinare ogni anno circa altri 20 milioni di bambini con 3 dosi di vaccino DTP3 (difterite-tetano-pertosse); 45 milioni con una seconda dose di vaccino contro il morbillo e 76 milioni di bambini con 3 dosi di vaccino coniugato pneumococcico. In supporto a questi sforzi, l'Oms e l'Unicef stanno lavorando per espandere l'accesso alle vaccinazioni: rafforzando la qualità e la disponibilità e l'uso dei dati di copertura vaccinale; individuando meglio le risorse; pianificando azioni a livello sub nazionale e assicurando che le persone vulnerabili possano accedere ai servizi di vaccinazione.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

A Latina i Pediatric Simulation Games. Così i pediatri imparano a salvare vite

Per cinque giorni nella città laziale si "scontreranno" le squadre di 32 scuole di pediatria da tutta Italia. Metteranno in pratica le tecniche di salvataggio su manichini elettronici. Una giuria internazionale deciderà i vincitori

Vaccini, si cambia ancora. Autocertificazione valida fino a marzo 2019

Emendamento della maggioranza al Milleproroghe. Probabilmente si vuole dar tempo alle famiglie di mettersi in regola

Vaccini, petizione Unicef: "Proteggi un bambini, proteggili tutti"

L'organizzazione Onu lancia un appello alla vaccinazione di massa: Lìallarme sugli oltre mille casi di contagio di morbillo in sei mesi in Italia

Via libera alla terapia cellulare CAR-T contro linfomi e leucemia Lla

L'annuncio di Novartis che l'ha sviluppata con l'Università della Pennsylvania. E' la prima terapia cellulare contro i tumori in Europa. Ecco come funziona