Giovedì 17 Maggio 2018 - 09:30

Piogge deboli e minime in rialzo: il meteo del 17 e 18 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Le previsioni meteo per giovedì 17 maggio a cura dell'aeronautica militare.

Nord: molto nuvoloso a ridosso delle aree alpine e prealpine, tra basso Piemonte e Liguria ed aree pianeggianti lombardo-venete con associati rovesci anche temporaleschi, sereno o parzialmente nuvoloso altrove; nel corso della giornata estensione della nuvolosità e dei fenomeni su tutte le regioni a carattere sparso mentre un deciso miglioramento è atteso in serata con ampi rasserenamenti.

Centro e Sardegna: parzialmente nuvoloso sull'isola con ampie schiarite a sud ed annuvolamenti più insistenti a nord; molto nuvoloso al centro peninsulare con piogge che si estenderanno nelle ore centrali divenendo a carattere sparso e che si attarderanno fino a sera su Toscana, Lazio e Abruzzo per attenuarsi definitivamente verso fine giornata con ampie schiarite.

Sud e Sicilia: sull'isola sereno o velato per nubi poco significative e locali annuvolamenti sui rilievi orientali; parzialmente nuvoloso sulle regioni meridionali peninsulari con addensamenti sul versante tirrenico ed ampie schiarite su quello ionico; nel corso della giornata aumento della nuvolosità su Campania, Molise, Puglia e Basilicata con associati brevi ed isolati rovesci in dissolvimento serale.

Temperature: senza apprezzabili variazioni.

Le previsioni meteo per venerdì 18 maggio a cura dell'Aeronautica militare.

Nord: cielo inizialmente poco nuvoloso, ma con rapido aumento della nuvolosità cumuliforme, con rovesci o temporali sparsi dalla tarda mattinata, a ridosso delle aree montuose. Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità compatta, a partire dalla aree pianeggianti, con in serata ancora residui addensamenti compatti lungo l'arco alpino con qualche isolato debole piovasco , cielo sereno o poco nuvoloso altrove.

Centro e Sardegna: sulla Sardegna molte nubi compatte con deboli piogge e qualche locale rovescio, in riduzione serale con estesi spazi di sereno dalla sera sul settore settentrionale dell'isola; poche nubi al primo mattino sul settore peninsulare, salvo annuvolamenti più consistenti sull'Abruzzo; seguirà una graduale e generale intensificazione della copertura, più compatta sulle aree appenniniche e sulle regioni adriatiche dove sono attese deboli piogge e locali temporali tra tarda mattinata e pomeriggio; estesa nuvolosità medio-alta sul restante settore tirrenico. Dalle prime ore serali graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni con schiarite sempre più ampie su coste ed entroterra marchigiano, Umbria e sulle regioni tirreniche.

Sud e Sicilia: al mattino nubi compatte su Molise, Puglia garganica ed aree interne della Campania, ed estesa nuvolosità medio-alta sul resto del settore, con piogge o rovesci sparsi, al primo mattino sulle regioni ioniche ma in estensione dalla tarda mattinata anche a Molise e Puglia garganica. Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità a partire dalle regioni tirreniche, con in serata cielo da poco a parzialmente nuvoloso, con al più qualche isolato debole piovasco sulla Puglia salentina.

Temperature: minime senza variazioni di rilievo su basso Piemonte, Liguria centroccidentale, rilievi alpini centrorientali, Umbria e Marche; in lieve rialzo altrove, più marcato su Cilento, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia; massime in diminuzione su Puglia, Basilicata, Calabria tirrenica e Sicilia; generalmente stazionarie lungo le aree costiere delle regioni centrali adriatiche in tenue aumento sul resto del paese, più deciso su Toscana, Umbria occidentale e Lazio.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole, poi torna il caldo: il meteo del 10 e 11 settembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Milano, esami di maturità

Scuola, via tra caos vaccini e sciopero Anief. Studenti tra banchi in calo

Per quasi 8,6 milioni gli studenti delle scuole statali e paritarie torna a suonare la campanella

Genova, le foto del ponte Morandi

Genova, Santoro si dimette dalla Commissione ispettiva del Ponte Morandi. Scontro Toti-Toninelli

A dare la notizia lo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ha lasciato spontaneamente l'incarico"