Venerdì 20 Aprile 2018 - 11:45

Playoff Nba, superBelinelli e i 76ers vincono a Miami

Ora la serie è sul 2-1. Vittorie per Golden State (su San Antonio) e Pelicans (su Portland). Entrambe le serie sul 3-0

Torna Joel Emblid (con la maschera per proteggere l'orbita fratturata) e Marco Belinelli segna altri 21 punti. Con un quarto periodo da favola, i Philadelphia 76ers vincono (128-108) a Miami contro gli Heat, recuperano la sconfitta casalinga dell'altro giorno, si riprendono l'inerzia della serie e si preparano a una quarta partita (sabato alle 20,30 italiane) sempre in Florida, che potrebbe essere quasi decisiva. Col ritorno di Emblid (23 punti, 7 rimbalzi e 4 assist), i 76ers possono metere in campo otto uomini di grande affidabilità (due stelle come Emblid e Simmons) ma anche gente come Belinelli (20 punti di media in tre partite dei playoff), Redick, Saric, Ilyasova, Covington e Fultz che qualunque squadra vorrebbe avere. Se usciranno bene da questo primo turno dei playoff, nessun traguardo sarà loro precluso.

Ieri sera, Philadelphia ha avuto 6 uomini in doppia cifra: Embilid (23 punti 7 rimbalzi e 4 assist), Saric (21), Belinelli (21, è a 20 di media in tre partite nei playoff), Simmons (19), Redick (10) e Covington (10). La partita è stata in sopstanziale parità per tre quarti: Miami avanti (64-63 a metà gara), Philadelphia in testa (96-94) all'inizio dell'ultimo periodo. Poi lo scrollone finale (33-14) e il trionfo. Per Miami non si è ripetuta la strepitosa prova di Dwyane Wade che ha dato la vittoria in gara2 a Philadelphia. I punti sono venuti da Goran Dragic (23), Winslow (19 dalla panchina, Richardson (14), James Johnson (12) e Tyler Jiohnson (10).

Golden State-San Antonio 3-0 - A San Antonio non succede nulla di nuovo. I Golden State continuano a dominare (110-97) e gli Spurs a subire piuttosto passivamente. Non c'è ancora Stephen Curry, ma gli uomini della Bay Area guidano per l'intera partita. Kevin Durant segna 28 punti, Klay Thompson ne aggiunge 19. Shaun Livingston (16), Quinn Cook (12) e Andre Igoudala (10) sono gli altri marcatori in doppia cifra. Nei San Antonio (mai in partita dal punto di vista del punteggio), si fanno notare LaMarcus Aldridge (18 punti, 10 rimbalzi e 4 assist), Patty Mills (14 punti), Rudy Gay (11). Il veterano Tony Parker ne aggiunge 16 in 16 minuti, ma non bastano. La quarta partita è in programma sempre a San Antonio domenica sera (21,30 italiane). San Antonio vicino all'eliminazione. Ma è una squadra in via di ricostruzione.

New Orleans-Portland 3-0 - I Trail Blazers (che avevano terminato al terzo posto della West Conference la regular season) continuano a perdere (102-119) con i sorprendenti New Orleans Pelicans (sesti nella conference). Due sconfitte in casa a Portland hanno annullato completamente il vantaggio delle prime due gare in casa. Questa terza vittoria porta i Pelicans a un passo dalla qualificazione per il secondo turno. Partita mai in discussione: Nikola Mirotic segna 30 punti per New Orleans, Anthony Davis ne mette 28, Rajon Rondo e Jrue Holiday ne aggiungono 16 a testa. Per Portland ci sono 22 punti di McCollum, 21 di Aminu e 20 di Lillard. La serie resta a New Orleans dove si gioca sabato alle 23 italiane. Per New Orleans potrebbe essere la vittoria che decide il passaggio al secondo turno.

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Asian Games, scandalo luci rosse per quattro atleti giapponesi

Notte con prostitute per i cestisti. Grande imbarazzo per il Paese