Giovedì 17 Maggio 2018 - 13:00

Omofobia, 50 vittime al giorno: 15% degli italiani discrimina lgbt

Solo una vittima su 40 ritiene utile la denuncia

CUBA-GAY-PARADE

In Italia oltre 50 persone al giorno sono vittima di omofobia. Il numero di ricatti e violenze è in crescita, ma solo uno su 40 ritiene utile denunciare e oltre il 15 per cento degli italiani ha opinioni negative su lesbiche, gay e trans. Sono alcuni dei dati raccolti dai promotori di Gay Help Line, il numero verde di supporto alle vittime di omo-transfobia. Nell'ultimo anno il servizio ha ricevuto oltre 20.000 contatti da tutta Italia, tramite telefono, chat e email. Oltre 240 mila contatti dal 2006 anno di nascita. In particolare quest'anno sono arrivate oltre 3200 segnalazioni da minori, e tra i 12 ed i 25 anni sono stati riscontrati oltre 400 casi di gravi maltrattamenti familiari. 

Dai dati emerge un crescente livello di omofobia con un incremento del 2% (ora al 72%) ed un aumento del 4% (ora al 17%) dei ricatti a scapito delle persone lesbiche e gay non dichiarate. Inoltre, la comunicazione tramite social, rende sempre più facilmente rintracciabile l'orientamento sessuale degli utenti, esponendo le persone lgbt a ricatti e attacchi. Un altro dato che emerge è l'età sempre più giovane degli aggressori e ricattatori, spesso minorenni. Restano costanti, con numeri ancora molto alti, i casi di genitori che non accettano l'omosessualità mettendo in atto maltrattamenti verso i figli, per almeno 400 casi l'anno e, il 30% di questi, arriva a segregarli in casa o a sottoporli a violenze.

Inoltre, ancora oggi, il 15,1% degli italiani, ha un'opinione estremamente negativa sulle persone lgbt, dichiarando di provare disgusto o che gli omosessuali sono contro natura. In assenza di una specifica legge contro l'omofobia e di strutture di supporto logistico per chi ha bisogno di protezione, solo una vittima su 40 pensa che denunciare possa migliorare la propria situazione, specialmente i più giovani, che temono oltre alle discriminazioni anche la reazione della propria famiglia. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole, poi torna il caldo: il meteo del 10 e 11 settembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Milano, esami di maturità

Scuola, via tra caos vaccini e sciopero Anief. Studenti tra banchi in calo

Per quasi 8,6 milioni gli studenti delle scuole statali e paritarie torna a suonare la campanella

Genova, le foto del ponte Morandi

Genova, Santoro si dimette dalla Commissione ispettiva del Ponte Morandi. Scontro Toti-Toninelli

A dare la notizia lo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ha lasciato spontaneamente l'incarico"