Lunedì 12 Marzo 2018 - 12:30

Nba, volano Houston e Toronto. Stop a Golden State, bene i 76ers

Nove partite nella notte. I californiani, senza Curry, sconfitti da Minnesota. Bene Belinelli: 13 punti

NBA London games, Boston Celtics v Philadelphia 76ers

Nove le partite disputate nella notte NBA con le vittorie di Houston Rockets e Toronto Raptors, che allungano in testa a Western ed Eastern Conference grazie anche alle sconfitte delle loro rivali, Golden State e Boston. Crolla ancora Cleveland, mentre vince Belinelli con i suoi Sixers. Nonostante l'assenza di James Harden, Houston vince il derby texano contro i Dallas Mavericks 105-82 grazie alla doppia doppia di Chris Paul da 24 punti e 12 assist e ai 26 punti di Eric Gordon. I Rockets, come detto, sfruttano la sconfitta di Golden State, che privi di Steph Curry cadono contro i Minnesota Timberwolves 109-103. Karl-Anthony Towns trascina la sua squadra con 31 punti e 16 rimbalzi, mentre ai campioni in carica non basta un Kevin Durant da 39 punti e 12 rimbalzi.

Nella Eastern Conference, i Toronto Raptors dominano contro i New York Knicks 132-106 con una grande prova di squadra: il migliore è Jonas Valanciunas con 17 punti. Sconfitta, invece, per Boston 99-97 in casa contro gli Indiana Pacers di un Victor Oladipo da 27 punti. Ai Celtics non bastano i 20 punti di Marcus Smart. Con questa vittoria Indiana sale al terzo posto ad est, anche perchè i Cleveland Cavaliers perdono contro i rinati Los Angeles Lakers 127-113. L'ex Isaiah Thomas firma 20 punti e 9 assist, Julius Randle con 36 punti e 14 rimbalzi, entrambi trascinano LA al successo. Per i Cavs non basta il solito LeBron James da 24 punti e 10 rimbalzi. Vittoria importante in chiave playoff per Philadelphia. I 76ers hanno vinto agevolmente contro i Brooklyn Nets per 120-97. Ventuno punti di Joel Embiid, Marco Belinelli firma 13 punti. Philadelphia, con un record di 36 vinte e 29 perse occupa il sesto posto nella Eastern Conference. Il vantaggio sulla nona (Detroit Pistons) è di 6,5 partite. I 76ers possono ancora raggiungere fino a tre squadre (Pacers, Cavaliers e Wizards) attualmente davanti a loro. Insomma, per Marco Belinelli si apre un'altra esperienza nei playoff dopo i fasti del titolo con gli Spurs.

Nella lotta playoff (quando mancano una dozzina di partite alla fine) ad ovest importantissime vittorie di Utah e Denver. I Jazz hanno battuto 116-99 i New Orleans Pelicans grazie a un super Ricky Rubio, che firma 30 punti con 10 rimbalzi e 7 assist; mentre i Nuggets hanno superato 130-104 i Sacramento Kings con la tripla doppia di Nikola Jokic da 20 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. Chiude il programma la vittoria dei Chicago Bulls sugli Atlanta Hawks per 129-122 grazie ai 21 punti di Bobby Portis.

Questi i risultati delle partite della notte: New York Knicks - Toronto Raptors 106-132, Atlanta Hawks - Chicago Bulls 122-129, Minnesota Timberwolves - Golden State Warriors 109-103, New Orleans Pelicans - Utah Jazz 99-116, Denver Nuggets - Sacramento Kings 130-104, Dallas Mavericks - Houston Rockets 82-105, Boston Celtics - Indiana Pacers 97-99, Brooklyn Nets - Philadelphia 76ers 97-120, Los Angeles Lakers - Cleveland Cavaliers 127-113.

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Asian Games, scandalo luci rosse per quattro atleti giapponesi

Notte con prostitute per i cestisti. Grande imbarazzo per il Paese

LeBron James a Pechino durante il suo Tour in Cina

LeBron James contro Trump: "Usa lo sport per dividerci"

Il nuovo cestista dei Lakers non condivide la politica del presidente degli Stati Uniti