Domenica 15 Ottobre 2017 - 09:15

Gp Giappone, Dovizioso vince davanti a Marquez, Rossi si ritira

"Con Marquez fino all'ultimo è sempre difficile. Ho cercato di chiudere ogni porta", ha detto Dovizioso

ITA, MotoGP, Tribul Mastercard GP S.Marino e Riviera di Rimini

Andrea Dovizioso ha vinto il Gran Premio del Giappone. Sotto la pioggia di Motegi il pilota della Ducati ha preceduto al fotofinish Marc Marquez al termine di una lotta bellissima fatta di sorpassi e controsorpassi, che ha visto prevalere, proprio come accaduto in Austria, il forlivese, che si riporta così sotto in classifica mondiale accorciando a 11 punti dallo spagnolo. Completa il podio Danilo Petrucci, terzo con la Ducati Pramac dopo esser stato anche in testa nelle prime fasi della gara.

Sulla pista Honda affonda invece la Yamaha: Maverick Vinales si è piazzato al nono posto, Valentino Rossi è uscito di pista nel corso della sesta tornata. Ottima prova invece della Suzuki: Andrea Iannone ha chiuso ai piedi del podio, al quarto posto, ottenendo il miglior risultato stagionale, precedendo il compagno di squadra Rins, quinto.

Sesta posizione per l'altra Ducati di Jorge Lorenzo, che ha preceduto l'Aprilia di Aleix Espargaro e Johann Zarco, ottavo con la migliore della Yamaha. Decimo Loris Baz. Il prossimo appuntamento del motomondiale è in programma tra una sola settimana, in Australia, sul circuito di Phillip Island. 

"Avevo un piccolo vantaggio poi ho commesso un paio di errori. Soprattutto alla curva 8 ho perso tanto e lui ha recuperato terreno, era più veloce nel rettilineo ma ci ho provato comunque all'ultima curva". Lo ha detto Marc Marquez, secondo nel Gran Premio del Giappone dietro Andrea Dovizioso al termine di un appassionante duello. "Sapevo che qui sarebbe stato molto forte, ora andremo a Phillip Island e lì vedremo - ha aggiunto il pilota della Honda - E' stata una gara fantastica, i due uomini che lottano per il campionato che lottano fino all'ultima curva".

"Ho avuto una possibilità sul rettilineo alla curva 11 ma era troppo lontano, lui stava spingendo tantissimo. Sia le mie che le sue gomme erano finite. Sono riuscito a riprenderlo, ho fatto una curva perfetta ma con Marquez fino all'ultimo è sempre difficile. Ho cercato di chiudere ogni porta", ha invece dichiarato Andrea Dovizioso descrivendo la lotta con lo spagnolo nell'ultimo giro del Gran Premio del Giappone, che lo ha visto trionfare proprio davanti al pilota della Honda. "Sono contento, ringrazio il team", ha aggiunto il pilota della Ducati. 

L'ordine d'arrivo del Gran Premio del Giappone, quindicesimo appuntamento del motomondiale, per la classe MotoGp.

1. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati 47:14.236
2. Marc Marquez (Spa) Honda 47:14.485
3. Danilo Petrucci (Ita) Ducati 47:24.793
4. Andrea Iannone (Ita) Suzuki 47:33.081
5. Alex Rins (Spa) Suzuki 47:37.218
6. Jorge Lorenzo (Spa) Ducati 47:38.700
7. Aleix Espargaro (Spa) Aprilia 47:42.246
8. Johann Zarco (Fra) Yamaha 47:43.711
9. Maverick Vinales (Spa) Yamaha 47:50.811
10. Loris Baz (Fra) Ducati 48:02.742
11. Pol Espargaro (Spa) KTM 48:10.593
12. Katsuyuki Nakasuga (Jap) Yamaha 48:14.417
13. Sam Lowes (Gbr) Aprilia 48:15.216
14. Hector Barbera (Spa) Ducati 48:17.354
15. Tito Rabat (Spa) Honda 48:17.750

 

La classifica del mondiale piloti per la classe MotoGp dopo il Gran Premio del Giappone, quindicesima prova del motomondiale

1. Marc Marquez (Spa) Honda 244
2. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati 233
3. Maverick Vinales (Spa) Yamaha 203
4. Dani Pedrosa (Spa) Honda 170
5. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 168
6. Johann Zarco (Fra) Yamaha 125
7. Jorge Lorenzo (Spa) Ducati 116
8. Danilo Petrucci (Ita) Ducati 111
9. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 92
10. Jonas Folger (Ger) Yamaha 84
11. Alvaro Bautista (Spa) Ducati 70
12. Aleix Espargaro (Spa) Aprilia 62
13. Jack Miller (Aus) Honda 56
14. Scott Redding (Gbr) Ducati 56
15. Andrea Iannone (Ita) Suzuki 50

 

Dominio italiano nel Gran Premio del Giappone anche per la classe Moto3. Romano Fenati ha trionfato in un podio tutto italiano completato da Niccolò Antonelli e Marco Bezzecchi. Nella top 10 anche Fabio Di Giannantonio, settimo. Più indietro Bulega e Migno, rispettivamente 12° e 13°. Seguono Enea Bastianini (16°) e Tony Arbolino (23°). Fuori Manuel Pagliani e Lorenzo Dalla Porta. Fenati ora ha un distacco di 55 punti dal leader del mondiale Mir, solo diciasettesimo sul circuito di Motegi.

 

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fca: Heritage a "Milano auto classica"

È una delle più importanti rassegne di automobili d'epoca italiane. FCA Heritage schiera esemplari storici Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth. Accanto alle "veterane", sono in mostra la Fiat 500 dedicata al 60esimo anniversario ed l'Alfa Stelvio.

Fiat è main sponsor del Torino Film Festival

L'importante rassegna cinematografica animerà le sale dal 24 novembre al 2 dicembre

Fiat Music, l'ultima tappa delle selezioni a Siracusa

Protagonisti della serata gruppi della "nuova era" e ospiti speciali

Nuovo Fullback Cross: il gigante gentile

A distanza di un anno dal lancio del Fullback, Fiat Professional presenta la nuova versione Cross, più stilosa e tecnologica