Domenica 13 Agosto 2017 - 19:30

Lloret, italiano picchiato a morte in discoteca: è 22enne di Scandicci

La vittima si chiama Niccolò Ciatti. Fermati i presunti responsabili: sono tre russi di 20, 24 e 26 anni

Lloret, italiano picchiato a morte in discoteca: è 22enne di Scandicci - Foto tratta dal profilo Facebook

Un italiano di 22 anni, Niccolò Ciatti, è morto in Spagna dopo essere stato aggredito sabato in una discoteca di Lloret de Mar. Lo riferiscono oggi i Mossos d'Esquadra, cioè la polizia della Catalogna, come riportano i media locali. La polizia sta trattando il caso come omicidio. Gli agenti sono stati chiamati sul posto intorno alle 3 del mattino di sabato per una rissa e, all'arrivo, hanno trovato un ragazzo ferito in condizioni critiche, che è stato portato nell'ospedale Josep Trueta di Girona. È qui che il giovane è deceduto nella notte. I presunti responsabili dell'aggressione, tre russi di 20, 24 e 26 anni, sono stati individuati sul lungo mare di Lloret e sono in stato di fermo.

La vittima è di Scandicci, in Toscana. Il sindaco Sandro Fallani ha scritto infatti su Facebook: "Una giornata tristissima per Casellina e per Scandicci tutta. Siamo attoniti e increduli e chiediamo con forza che sia fatta chiarezza sui fatti e sia fatta giustizia per questo terribile atto. Vicini in un abbraccio di tutta la comunità alla famiglia e a disposizione per qualsiasi aiuto che possiamo fornire".

"Era un ragazzo molto conosciuto in città, io stesso avevo con lui amici in comune. Siamo addolorati e scossi, e chiediamo che sia fatta chiarezza", ha poi dichiarato a LaPresse Fallani. "Abitava nel quartiere Casellina e lavorava in un banco del mercato di frutta a San Lorenzo, il mercato centrale di Firenze. Tutta la città è vicina alla sua famiglia", ha concluso il sindaco.

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Enzo Moavero Milanesi in visita al Cairo

Libia, assaltata sede Noc a Tripoli. Moavero a Bengasi vede Haftar

Due morti nell'attentato. Il ministro degli esteri italiano in visita dal generale

Elezioni generali in Svezia

Svezia, arginata l'estrema destra sovranista. Ma dalle urne esce un pareggio

Centrosinistra e centrodestra sono praticamente alla pari. Il premier Lofven apre. Risposta tranchant dei Moderati. Esultano gli xenofobi

FILES-US-ENTERTAINMENT-MEDIA-TELEVISION-HARASSMENT

Molestie, accuse contro il numero uno della CBS: si dimette Moonves

La rete televisiva donerà 20 milioni di dollari per il movimento #MeToo

Elezioni generali in Svezia

Elezioni Svezia, in equilibrio centrosinistra e centrodestra. Estrema destra al 17,6%

I dati al 99,5% dello scrutinio. I socialdemocratici al 28,4%. Tengono i Moderati. Tensione ai seggi