Martedì 14 Novembre 2017 - 11:30

Molestie, la Warner scarica Brizzi: "'Poveri ma ricchissimi' uscirà ma stop collaborazione"

Il film uscirà come previsto il prossimo 14 dicembre ma la casa di produzione taglia i ponti con il regista

'Poveri ma ricchissimi' uscirà ma la collaborazione con Fausto Brizzi è sospesa. Ad annunciarlo la Warner Bros. Entertainment Italia in seguito alle accuse di molestie ricevute dal regista. La casa di produzione, si legge in una nota, ha deciso di confermare l'uscita del film il prossimo 14 dicembre, dato che "questo film è il risultato della creatività, del lavoro e della dedizione di centinaia di donne e di uomini del cast e della produzione".

LEGGI ANCHE Moccia: "Accuse a Brizzi? Incredibile, ma io i provini non li faccio a casa"​

Warner Bros. Entertainment Italia "prende molto seriamente ogni accusa di molestia o abuso e si impegna fermamente affinché l'ambiente di lavoro sia un luogo sicuro per tutti i suoi dipendenti e collaboratori", aggiunge il comunicato precisando di aver "sospeso ogni futura collaborazione con Fausto Brizzi che non verrà associato ad alcuna attività relativa alla promozione e distribuzione del film 'Poveri ma ricchissimi'".

 

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dieci anni fa moriva Heath Ledger, il giovane talento mai dimenticato

Aveva fatto sognare in "Il destino di un cavaliere", piangere in "I segreti di Brokeback Mountain" e terrorizzato in "Il cavaliere oscuro": il suo cinema è ancora cult

Screen Actors Guild Awards 2018 a Los Angeles- Gli interni

SAG Awards 2018, sul palco solo donne. E "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" vincitore assoluto

Il film scritto e diretto da Martin McDonagh fa il bis dopo i Golden Globes e ora è aperta la corsa verso gli Oscar

Immagni d'archivio di film storici

Venticinque anni fa moriva Audrey Hepburn. Unicef: "Esempio di straordinaria generosità"

Attrice premio Oscar e ambasciatrice Unicef, è scomparsa all'età di 63 anni il 20 gennaio 1993

Molestie, Colin Firth si pente del film con Woody Allen: "Non lavorerò più con lui"

L'attore premio Oscar aveva recitato per l'acclamato regista nella commedia "Magic in the Moonlight"