Martedì 14 Novembre 2017 - 11:30

Molestie, la Warner scarica Brizzi: "'Poveri ma ricchissimi' uscirà ma stop collaborazione"

Il film uscirà come previsto il prossimo 14 dicembre ma la casa di produzione taglia i ponti con il regista

'Poveri ma ricchissimi' uscirà ma la collaborazione con Fausto Brizzi è sospesa. Ad annunciarlo la Warner Bros. Entertainment Italia in seguito alle accuse di molestie ricevute dal regista. La casa di produzione, si legge in una nota, ha deciso di confermare l'uscita del film il prossimo 14 dicembre, dato che "questo film è il risultato della creatività, del lavoro e della dedizione di centinaia di donne e di uomini del cast e della produzione".

LEGGI ANCHE Moccia: "Accuse a Brizzi? Incredibile, ma io i provini non li faccio a casa"​

Warner Bros. Entertainment Italia "prende molto seriamente ogni accusa di molestia o abuso e si impegna fermamente affinché l'ambiente di lavoro sia un luogo sicuro per tutti i suoi dipendenti e collaboratori", aggiunge il comunicato precisando di aver "sospeso ogni futura collaborazione con Fausto Brizzi che non verrà associato ad alcuna attività relativa alla promozione e distribuzione del film 'Poveri ma ricchissimi'".

 

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Film festival di Roma - Red carpet del film "A Few Best Men"

Olivia Newton-John rivela di avere di nuovo il cancro: "Lo sconfiggerò"

Terza battaglia contro i tumori per l'attrice: "Mio marito è sempre lì al mio fianco per sostenermi, ce la farò"

Venezia 75, Italia a bocca asciutta: Leone d'oro a 'Roma', l'amarcord di Cuarón

Willem Defoe e Olivia Colman miglior attore e attrice, il premio per la miglior sceneggiatura va ai fratelli Coen

ITALY-CINEMA-VENICE-FILM-FESTIVAL-MOSTRA

Venezia 75, Andò firma una storia d'arte e mafia con Micaela Ramazzotti

Il regista sceglie la formula del metafilm per parlare del cinema e della sua capacità di indagare il reale

A New York, curvo sul suo bastone, un Burt Reynolds quasi irriconoscibile

Morto Burt Reynolds: l'attore nominato agli Oscar aveva 82 anni

Aveva interpretato il regista porno Jack Horner in 'Boogie Nights - L'altra Hollywood' (1997) di Paul Thomas Anderson