Domenica 17 Dicembre 2017 - 21:15

Milano, donna uccisa a coltellate nella sua casa a Parabiago: si costituisce il convivente

La 33enne è stata trovata agonizzante dalla madre ed è morta poco dopo

Tre coltellate al petto. Così Simona Fornelli, 33 anni, è stata trovata dalla madre nel bagno della propria casa a Parabiago, in provincia di Milano, dissanguata e agonizzante.

E' morta poco dopo l'arrivo dei soccorsi. A ucciderla è stato il compagno, dopo una lite, probabilmente perché la donna aveva intenzione di lasciarlo. E' stato lo stesso Sadigue Zahir, il convivente di origini pakistane, a costituirsi, appena un'ora dopo la tragedia. A interrogatorio è stato il pm di turno a Busto Arstizio.

Di lui si sa solo che faceva piccoli lavoretti, come volantinaggio, mentre lei era casalinga e seguiva i loro bambini, di 6 e 17 mesi, entrambi in casa quando la madre è stata ferita a morte nel bagno.

A chiamare i soccorsi, allarmata per le urla che venivano dall'abitazione, è stata la vicina di casa.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, cadavere sepolto sotto il pavimento: killer confessa 6 anni dopo

Dal 20 luglio 2012 non si avevano più notizie di Antonio Deiana, ucciso dal proprietario di casa per droga. Una morte simile era spettata al fratello della vittima, assassinato e trovato anni dopo in buca

Brescia, 12enne scomparsa: angoscia a Serle, in campo anche droni

Iushra si trovava in gita nell'altopiano Cariadeghe, da giovedì nessuna traccia. Il maltempo rende tutto più complicato. La procura ha aperto un fascicolo

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Milano, cade dalla scala a Palazzo Reale: muore assistente del pittore Bonalumi

Stava lavorando all'allestimento della mostra quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato da circa quattro metri d'altezza

Niccolò Bettarini esce dall'ospedale: "Gli amici mi hanno salvato"

Il figlio di Simona Ventura sta meglio e può tornare a casa dopo l'aggressione davanti alla discoteca milanese "Old Fashion"