Lunedì 16 Aprile 2018 - 09:15

Salgono le temperature al Nord, scendono al Sud: il meteo di lunedì 16 e martedì 17 aprile

Ancora maltempo con nuvole e vento

Toscana

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di lunedì 16 aprile in Italia

Nord: molto nuvoloso su Triveneto e Lombardia centro orientale con rovesci sparsi e possibilità di isolati temporali in graduale attenuazione nel corso del tardo pomeriggio-sera; parzialmente nuvoloso sul resto del settentrione con residui addensamenti specie sui rilievi e che risulteranno più consistenti a ridosso dell'appennino emiliano romagnolo dove si potranno avere rovesci sparsi in attenuazione serale. Sempre dalla sera velature in intensificazione sui settori di nord ovest.

Centro e Sardegna: poco nuvoloso sulla Sardegna con nubi medio alte in arrivo dalla serata; nuvoloso fra Lazio centro meridionale e abruzzo con qualche isolato rovescio più probabile fra il basso Lazio e le aree interne dell'Abruzzo; poco nuvoloso sulle altre zone ma con nubi compatte che nel corso della mattinata tenderanno ad intensificarsi sulle aree interne di tutte le regioni centrali peninsulari dando luogo nel pomeriggio a rovesci o temporali sparsi in attenuazione dalla serata.

Sud e Sicilia: locali annuvolamenti con isolate piogge in mattinata sulle aree meridionali della Sicilia mentre addensamenti sparsi interesseranno la parte settentrionale dell'isola con isolati rovesci o temporali che in mattinata si andranno localizzando sui settori nord orientali per poi attenuarsi con annuvolamenti residui nel pomeriggio sulle aree interne orientali; molto nuvoloso sui settori tirrenici peninsulari dapprima lungo le coste con associati isolati rovesci o temporali; nel corso della mattinata le nubi si andranno spostando ed intensificando più in generale sulle aree interne, Calabria tirrenica e Gargano con rovesci e temporali sparsi nel pomeriggio in graduale attenuazione serale.

Temperature: minime in diminuzione su Umbria e regioni tirreniche centro meridionali; senza notevoli variazioni su Sardegna, Liguria, Abruzzo e regioni meridionali adriatiche; in aumento altrove; massime in calo su Triveneto, Lazio, aree interne fra Umbria e Abruzzo, regioni meridionali tirreniche, Puglia e ovest Sardegna; in aumento altrove più sensibile su Piemonte, Lombardia sud occidentale ed Emilia Romagna.

Venti: deboli variabili al nord con locali rinforzi da nord ovest su Liguria in attenuazione e sulla Pianura padano veneta; deboli occidentali su Umbria e regioni tirreniche in generale con locali rinforzi sulla Sardegna; moderati nord occidentali sulla Sicilia; deboli meridionali sulle aree ioniche e Salento con residui rinforzi; deboli orientali sulle regioni centro meridionali adriatiche.

Mari: molto mossi il canale di Sardegna, il Tirreno meridionale settore ovest, lo stretto di Sicilia, lo Ionio ed il basso Adriatico, tutti con moto ondoso in graduale attenuazione dal pomeriggio; mossi il mare di Sardegna, il restante Tirreno e l'Adriatico centro meridionale; da poco mossi a mossi i restanti bacini. 

Loading the player...

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di martedì 17 aprile in Italia.

Nord: addensamenti compatti sulle aree appenniniche ed estesa nuvolosità medio-alta sul Triveneto con piovaschi o rovesci sparsi, in attenuazione durante il pomeriggio; ampi spazi di sereno sulle restanti zone con qualche locale innocua velatura.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, in successivo graduale miglioramento dalla serata sul settore peninsulare tirrenico.

Sud e Sicilia: sull'isola inizialmente bel tempo seguito da nuvolosità medio-alta sempre più compatta che potrà causare qualche piovasco pomeridiano; al primo mattino addensamenti compatti sulle regioni tirreniche, poche nubi altrove in rapida intensificazione con fenomeni dal pomeriggio, anche temporaleschi, in riduzione serale

Temperature: minime in lieve flessione su Triveneto centrorientale, Lazio, aree costiere della Campania, Basilicata tirrenica e Puglia salentina, stazionarie sulla Sardegna e sul resto della Pianura Padana centrorientale, in lieve aumento altrove; massime in sensibile rialzo al nord, su Toscana, Calabria, Basilicata, Puglia salentina ed aree costiere della Campania; in diminuzione altrove.

Venti: deboli variabili, tendenti ad assumere regime di brezza nelle ore più calde della giornata, con locali rinforzi da ovest sulle due isole maggiori.

Mari: molto mosso il mare di Sardegna; mossi il mar Ligure, Tirreno centromeridionale, il canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e lo Ionio; poco mossi i restanti bacini.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole, poi torna il caldo: il meteo del 10 e 11 settembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Milano, esami di maturità

Scuola, via tra caos vaccini e sciopero Anief. Studenti tra banchi in calo

Per quasi 8,6 milioni gli studenti delle scuole statali e paritarie torna a suonare la campanella

Genova, le foto del ponte Morandi

Genova, Santoro si dimette dalla Commissione ispettiva del Ponte Morandi. Scontro Toti-Toninelli

A dare la notizia lo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ha lasciato spontaneamente l'incarico"