Martedì 15 Maggio 2018 - 15:00

Mancini, dai successi con Inter e Manchester City alla Nazionale

La storia del neo ct azzurro

Roberto Mancini è il nuovo Ct della nazionale italiana, primo giorno a Coverciano

Roberto Mancini è il nuovo commissario tecnico della Nazionale italiana. Nato il 27 novembre 1964 a Jesi, il neo ct azzurro ha avuto una carriera lunghissima prima da calciatore e poi da allenatore. Nel 1981 esordisce da professionista con la maglia del Bologna a soli 17 anni. Nel 1982 passa alla Sampdoria, squadra con cui vince lo storico Scudetto del 1991 segnando 12 gol. In maglia blucerchiata Mancini vince anche tre Coppe Italia nel 1985, 1988 e 1989, una Coppa delle Coppe nel 1990 battendo in finale l'Anderlecht 2-0 e nel 1992 gioca una finale di Coppa dei Campioni persa contro il Barcellona. Ceduto alla Lazio nel 1997, conquista un'altra Coppa delle Coppe nel 1999 battendo in finale per 2-1 il Real Maiorca. Nel 2000 chiude la sua carriera di calciatore, durante la quale ha collezionato anche 36 presenze in Nazionale.

Inizia subito la carriera da allenatore entrando nello staff tecnico della Lazio come secondo di Sven-Goran Eriksson, con cui vince uno Scudetto. L'anno dopo in seguito alle dimissioni del tecnico svedese,  Mancini a sorpresa decide di tornare a giocare con la maglia del Leicester in Inghilterra. Una parentesi breve, pochi mesi e sole 5 presenze, prima di tornare in panchina lo stesso anno alla guida della Fiorentina. Sulla panchina viola conquista il suo primo trofeo da allenatore, una Coppa Italia battendo in finale il Parma. L'11 gennaio 2002 si dimette e il 9 maggio diventa il nuovo allenatore della Lazio al posto di Alberto Zaccheroni. L'anno successivo ottiene il quarto posto e la qualificazione alla Champions League con i biancocelesti, mentre nel 2004 vince la Coppa Italia battendo la Juventus per 4-2 in finale.

Il 7 luglio 2004 Mancini diventa il nuovo tecnico dell'Inter, curiosamente sempre in seguito alle dimissioni di Alberto Zaccheroni. Nel 2005 guida l'Inter alla vittoria della Coppa Italia e della Supercoppa italiana. Nel 2006 l'Inter vince di nuovo Coppa Italia e della Supercoppa italiana, poi si vede assegnato a tavolino anche lo Scudetto in seguito alle penalizzazioni di Juventus e Milan per lo scandalo Calciopoli. Con i nerazzurri Mancini vince altri due Scudetti consecutivi nel 2007 e nel 2008, prima di lasciare il posto a Jose Mourinho. Nel 2009 il Mancio approda alla Premier League sulla panchina del Manchester City. Nel 2011 guida i citizens alla prima storica qualificazione in Champions League e al primo successo in 35 anni vincendo la FA Cup. Dopo 44 anni di attesa nel 2012 il Manchester City di Roberto Mancini vince il suo primo storico titolo in Premier League. L'avventura del tecnico jesino sulla panchina del City termina nel 2013 con una clamorosa sconfitta in finale di FA Cup contro il Wigan.

Nel 2014 guida il Galatasaray alla vittoria della Coppa di Turchia, ma pochi mesi dopo lascia il club turco per tornare alla guida dell'Inter fino al 2016. Dopo una sola stagione il Mancio si separa dal club nerazzurro, vista la mancata qualificazione alla Champions League. Lo scorso anno Mancini firma un contratto triennale con lo Zenit San Pietroburgo. L'avventura in Russia dura una sola stagione, con lo Zenit che finisce quinto nella Premier League russa mancando la qualificazione alla Champions League. La settimana scorsa Mancini si separa di comune accordo con lo Zenit per diventare ieri l'allenatore dell'Italia quattro volte campioni del Mondo.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Fiorentina - Atalanta

Calciomercato, Gomez strizza l'occhio alla Lazio. United tenta Perisic

Il Napoli vuole Suso ma il Milan è pronto a blindare il suo gioiello

Liverpool v AS Roma File Photo

Incidenti Liverpool-Roma: tifoso dei Reds aggredito esce dal coma

Buone notizie per il 53enne picchiato da un gruppo di giallorossi prima della semifinale di andata di Champions

FBL-WC-2018-MATCH50-FRA-ARG

Inter su Di Maria se Perisic va allo United. Hazard apre al Real

Colpo grosso in cantiere per fronteggiare la nuova Juve con CR7

FBL-WC-2018-MATCH62-CRO-ENG

Manchester United su Perisic, Darmian fra Juve e Inter

Per la stampa inglese la trattativa sul giocatore croato è già in fase avanzata