Venerdì 12 Gennaio 2018 - 11:00

M5S, Di Maio: "Grillo non si fa da parte, resta garante"

Il candidato premier pentastellato sull'eventuale uscita del comico genovese dal Movimento: "Sarà con noi in questa campagna elettorale e anche dopo"

Roma, la protesta del m5s contro il voto sulla legge elettorale

"Qualcuno spera che Beppe Grillo si faccia da parte: il movimento non è cambiato è sempre quello con Grillo e con Gianroberto. Grillo è una grande risorsa per il Movimento, la più grande che abbiamo, e sarà con noi in questa campagna elettorale e anche dopo. Lui resta il garante". A parlare è il candidato premier del M5S Luigi Di Maio arrivato a Torino per un evento del gruppo consiliare regionale commentando le notizie che vorrebbero un'uscita del comico genovese dal Movimento. "Il Movimento è sempre lo stesso - ha aggiunto - Non con qualcuno in meno. Beppe è presente nel Movimento. Nessuno speri che il Movimento possa tradire i suoi valori originali".

Poi è tornato sulla telefonata tra Matteo Renzi e Carlo De Benedetti

secondo cui l’ingegnere avrebbe approfittato di una soffiata dell’allora premier per investire in Borsa.

"Mentre Renzi chiama De Benedetti per fargli guadagnare 600mila euro con la banca della Boschi noi i soldi li restituiamo ai cittadini e ai servizi essenziali del paese, ha commentato il candidato premier a durante un'iniziativa del gruppo consiliare pentastellato regionale che intende consegnare oltre 100mila euro ai volontari contro gli incendi boschivi del Piemonte, cifra ricavata da restituzioni di parte degli stipendi dei consiglieri regionali.

"Noi raccontiamo il Movimento con i fatti e non con le parole - ha aggiunto - il nostro è un modo di fare politica diverso. Mentre tutti diranno in questa campagna elettorale di voler tagliare le tasse e privilegi, noi lo stiamo già facendo: in questi anni con il taglio di indennità e privilegi abbiamo restituito in tutta Italia quasi 100 milioni di euro destinati a edilizia scolastica, imprese e al territorio. Siamo convinti di poter cambiare la politica prima che la politica cambi noi", ha concluso Di Maio.

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viminale, su 103 simboli depositati, ammessi solo 75 simboli. Fuori Dc e Forconi

In 19 casi il ministero ha chiesto la sostituzione del contrassegno

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Di Maio: "Beppe resta garante, ma M5S cammina con proprie gambe"

Il candidato pentastellato da Bruno Vespa precisa: "Ha iniziato Beppe, il Movimento così è nato ma ora è sempre più grande e io ora sono il capo politico"

Padoan: "Flat Tax? Quando si abbassa tassa serve copertura"

Il ministro delle finanze commenta la proposta di Berlusconi. E avverte: "Ecofin preoccupato per esito elezioni in Italia"

Camera dei Deputati, Matteo Salvini in conferenza stampa

Lega: chi sono Bagnai e Borghi, candidati da Salvini contro l'Ue

Chi sono i due scelti dal leader del Carroccio: l'anti-Padoan e un docente no euro