Mercoledì 13 Settembre 2017 - 17:30

Legge elettorale. Sul Trentino ecco il "Lodo Brunetta"

Il capogruppo di Forza Italia, propone lo slittamento alle elezioni el 2023

Camera dei Deputati - pdl su abolizione vitalizi

Spunta un 'lodo Brunetta' per risolvere il problema che blocca la legge elettorale, dopo che l'aula ha modificato il sistema di voto e il numero dei collegi in Trentino Alto Adige. Si tratterebbe di applicare anche alla legge elettorale una norma transitoria già applicata in passato in altre materie, che di fatto farebbe in modo che la modifica approvata sul Trentino fosse valida e applicabile non dalle elezioni del 2018 ma a partire da quelle successive che avrebbero scadenza naturale nel 2023. Attualmente, il Trentino Alto Adige è l'unica regione che, grazie all'alto grado di autonomia ha potuto mantenere il Mattarellum: si eleggono infatti 8 deputati in altrettanti collegi uninominali più tre con il proporzionale. Un emendamento alla legge elettorale in discussione della forzista Biancofiore  (approvato lo scorso 8 giugno) cancella i collegi uninominali. Si tratta di uno schiaffo politico al Pd e ai suoi buoni rapporti con la Svp che nella regione prende molti seggi (nel 2013  cinque su 8 nell'uninominale) anche grazie all'attuale sistema. Con la proposta Brunetta, l'effetto "negativo" verrebbe praticamente fatto slittare di cinque anni.

La presidente della Camera Laura Boldrini, nel corso della conferenza dei capigruppo, si è impegnata a verificare questa possibilità, prendendosi del tempo per effettuare "gli opportuni approfondimenti".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Assemblea nazionale di Articolo 1 - Mdp

Mdp e Si chiudono al Pd: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci vediamo dopo le elezioni"

Nette le parole di Speranza: "Dobbiamo uscire dal teatrino di questi giorni. Renzi è un nome del passato non del futuro"

Ballottaggio elezioni Ostia

Ostia blindata per il ballottaggio: affluenza del 26,38% alle 19

Dopo la testata di Spada al giornalista Rai, due manifestazioni per dire no alla mafia e l'attacco intimidatorio alla sede del Pd, oggi nei 183 seggi agenti in borghese, Digos ed esercito

Centrosinistra, Renzi sente Prodi: "Colloquio lungo e cordiale". Fassino incontra Pisapia

Il segretario Pd assicura: "Avremo una coalizione di qualità". L'ex sindaco di Torino: "Significativi passi avanti"

Ostia, ballottaggio M5S-Cdx tra allarme sicurezza e incubo astensionismo

Un voto che, a suo modo, rappresenta un test di rilevanza nazionale