Domenica 08 Luglio 2018 - 21:45

L'addio di politica e spettacolo a Vanzina, maestro di riflessione con ironia

Tanti i messaggi di cordoglio per il regista scomparso a Roma: da Totti a Verdone, da de Sica e Boldi a Gentiloni

Inaugurazione mostra 'Tutti De Sica'

Lo piangono i suoi fan, la politica senza distinzione di schieramento, e i colleghi. Sui social, e non solo, si rincorrono i commenti di cordoglio per la morte di Carlo Vanzina, scomparso a 67 anni dopo una lunga malattia, e l'hashtag col suo nome è subito diventato trend topic su Twitter.

Lo salutano gli amici di sempre, quelli con cui ha condiviso una vita sul set. Come Christian De Sica e Massimo Boldi, storica coppia che, ammette Boldi, è stato proprio Vanzina a lanciare, e "non solo noi, ne ha creati tanti". Un rapporto, lavorativo e personale, lungo oltre 40 anni. "Devo molto a Carlo - racconta De Sica - perché è lui che mi ha scoperto e mi ha dato la possibilità di fare il primo film con lui, 'Sapore di Mare'. Conosco Carlo da quando aveva 14 anni e fino a pochi giorni fa ci eravamo sentiti: mi aveva detto che non vedeva l'ora di tornare al lavoro e credeva di farcela. È un dispiacere enorme perdere un amico".

Tutti quelli che hanno lavorato con lui ammettono il debito di riconoscenza. "Senza parole... Ciao Carlo. Ti devo tantissimo", il messaggio su Twitter di Jerry Calà.

Chi lo ha conosciuto lo descrive un "caro amico, persona squisita, persona perbene", come fa Carlo Verdone.

E immaginando che lui avrebbe apprezzato, lo salutano con malinconica ironia. "Ciao Carlo, non me lo dovevi fare! Te ne sei andato", scrive Ezio Greggio, protagonista di molti suoi film.

 

Loading the player...

La politica lo ricorda in modo bipartisan per aver saputo raccontare "le maschere dell'animo umano", sottolinea l'ex premier Paolo Gentiloni, e interpretato "la realtà del nostro Paese con una comicità schietta e senza fuorvianti intellettualismi", rimarca il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

"Buon viaggio Carlo Vanzina, regista 'eccezzziunale veramente' che ci ha regalato anni di sorrisi e pensieri positivi", il cordoglio del vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Lasciano un messaggio di ricordo star della tv, da Barbara d'Urso a Simona Ventura, colleghi registi come Ferzan Ozpetek e Gabriele Muccino, attori come Alessandro Gassmann, la Roma e Francesco Totti, gli amici produttori cinematografici Aurelio De Laurentiis e Massimo Ferrero, oltre a centinaia di persone comuni.

La Festa del cinema di Roma ha annunciato che dedicherà nella sua prossima edizione un omaggio a lui che, "colto e raffinato, ha scelto di parlare al grande pubblico". E il grande pubblico lo ha ricambiato, con buona pace di certa critica. 

 

 

 

 

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Film festival di Roma - Red carpet del film "A Few Best Men"

Olivia Newton-John rivela di avere di nuovo il cancro: "Lo sconfiggerò"

Terza battaglia contro i tumori per l'attrice: "Mio marito è sempre lì al mio fianco per sostenermi, ce la farò"

Venezia 75, Italia a bocca asciutta: Leone d'oro a 'Roma', l'amarcord di Cuarón

Willem Defoe e Olivia Colman miglior attore e attrice, il premio per la miglior sceneggiatura va ai fratelli Coen

ITALY-CINEMA-VENICE-FILM-FESTIVAL-MOSTRA

Venezia 75, Andò firma una storia d'arte e mafia con Micaela Ramazzotti

Il regista sceglie la formula del metafilm per parlare del cinema e della sua capacità di indagare il reale

A New York, curvo sul suo bastone, un Burt Reynolds quasi irriconoscibile

Morto Burt Reynolds: l'attore nominato agli Oscar aveva 82 anni

Aveva interpretato il regista porno Jack Horner in 'Boogie Nights - L'altra Hollywood' (1997) di Paul Thomas Anderson