Mercoledì 06 Dicembre 2017 - 18:15

"Inter nelle fogne": bufera per frasi anti-neroazzurri su JuveTv

Un ospite dell'emittente bianconera ha insultato gli avversari a pochi giorni dalla partitissima dell'Allianz Stadium

"L'Inter deve stare nelle fogne". L'affermazione piuttosto impegnativa arriva dai microfoni di Jtv, il canale tematico della Juventus, e ha sollevato un polverone a Milano, ovviamente sponda nerazzurra. Tra ghigni e lazzi, un ospite dell'emittente bianconera si è spinto oltre il perimetro del lecito, esibendosi in un monologo poco incline al proverbiale stile Juventus.

"Io sogno di asfaltarli, di cancellarli dal pianeta. Devono stare nelle fogne, nei tombini dove sono stati gli ultimi anni, al buio", le frasi che non sono passate sottotraccia all'Inter e che hanno scandalizzato i sostenitori nerazzurri a pochi giorni dalla partitissima dell'Allianz Stadium, un autentico spartiacque scudetto.

Se da un lato è chiaro che non si tratta della società ad aver espresso certi concetti e che Jtv incarna lo spirito dei tifosi, anche dei meno nobili o dei più beceri, dall'altro è altrettanto indiscutibile che questo incidente di percorso sul fronte del versante comunicazionale non favorisca né i rapporti né il quieto vivere. Tutto in attesa di sviluppi o di eventuali risposte.  

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d’Italia U23: a Rubio la quinta tappa. Williams indossa la maglia rosa

Il colombiano chiude davanti al nuovo leader della generale e al kazako Natarov. Lontani gli italiani: Caiati, il migliore, è sedicesimo. Mercoledì la sesta giornata su LaPresse dalle 17:00

ENG, UEFA CL, Manchester City vs FC Liverpool

Da Guardiola 150mila euro per riparare la nave di Proactiva Open Arms

Un gesto importante per sostenere la ong catalana che si occupa di primo soccorso e salvataggi in mare

Calcio a 5, finali scudetto: l'Acqua&Sapone è campione d'Italia

Per gli abruzzesi è il primo tricolore. Battuta, dopo cinque partite e una serie intensissima, la Luparense detentrice del titolo. Sesto scudetto per Edgar Bertoni, che raggiunge Humberto Honorio, capitano dei veneti

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme