Sabato 13 Gennaio 2018 - 17:30

"Guarda come i cioccolatini si fondono al sole": è bufera sullo Spartak Mosca

Il commento razzista in un video pubblicato su Twitter. Il club si difende: "Era uno scherzo"

"Guarda come i cioccolatini si fondono al sole". Un tweet dello Spartak Mosca, già sottoposto a diverse indagini dell' UEFA per comportamento razzista, scatena una nuova bufera nei confronti del club russo. Il commento razzista è contenuto in un video pubblicato su Twitter che mostra i giocatori di colore del club mentre si allenano a Dubai. Lo Spartak ha provato a giustificarsi, parlando di uno scherzo, ma ormai era troppo tardi. Il video è stato realizzato dal difensore russo Georgi Dzhykia e riprende Fernando, Luiz Adriano e Pedro Rocha a Formazione a Dubai, sede del ritiro invernale della squadra.

 

 

Pubblicato intorno alle 9.00 il tweet è stato retweettato più di 1.400 volte, molto di più rispetto agli altri tweet del club, e ha causato una valanga di commenti prima di essere cancellato poco dopo 14.00. Poche ore dopo, lo Spartak ha pubblicato un altro tweet in cui il centrocampista Fernando dice in russo che "non c'è razzismo allo Spartak, siamo amici e una famiglia".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Real Madrid vs Athletico Bilbao - La Liga spagnola

Fisco, Ronaldo accusa la giudice: "Messi trattato meglio di me"

Scontro nell'ambito del processo che lo vede imputato per frode fiscale

ENG, Testspiel, England vs Italien

Inghilterra, un altro anno senza Var. Britannici poco convinti

E' stato provato in Coppa di Lega, ma arbitro, pubblico e giocatori non sono convinti

Milan-Liverpool Finale Champions League 2005

Champions, da Milan-Liverpool a Barcellona-Psg: le rimonte più pazze

Roma-Barcellona non è l'unica vittoria clamorosa e inaspettata nella storia del torneo internazionale

GER, 1. FBL, FC Bayern Muenchen vs Borussia Dortmund

Ribery lascia il Bayern a fine stagione: accordo con Al-Ittihad

Il giocatore francese, che ha da poco compiuto 35 anni, lascerà così la Germania a oltre dieci dal suo arrivo nel 2007