Mercoledì 27 Dicembre 2017 - 16:00

Firenze, va con prostituta ma scopre che è trans: chiama polizia per risarcimento

Si è presentato nell'appartamento all'ora fissata, ha pagato la cifra pattuita, poi la scoperta

Pensava che la prostituta con la quale aveva fissato un appuntamento fosse una donna, ma quando si è accorto che era un trans ha chiamato la polizia per riavere il denaro che aveva pagato. È accaduto ieri pomeriggio a Firenze.

Il protagonista della vicenda, un giovane di origine africana, ha raccontato agli agenti di essersi presentato nell'appartamento all'ora fissata, di aver pagato la cifra pattuita, circa 40 euro, e di aver scoperto solo quando si sono appartati di avere a che fare con un transessuale.

Così il giovane ha chiesto di essere rimborsato ma è stato messo alla porta grazie all'arrivo di un altro uomo arrivato in aiuto del trans. A quel punto il cliente ha contattato la polizia dicendo di essere stato truffato, ma all'arrivo dei poliziotti l'abitazione era vuota.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Meningite: l'ospedale Meyer di Firenze

Firenze, muore di meningite un neonato di due mesi

Un caso raro ma possibile: lo streptococco gli è stato passato dalla madre al momento della nascita

"Negro di m...": spari contro migrante in una parrocchia a Pistoia

La denuncia di don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro

Firenze, prete arrestato per violenza su una una bambina di 10 anni. "Pensavo fosse più grande"

Don Glaentzer, sorpreso in auto con la bimba, ha ammesso di aver avuto altri incontri sostenendo che sarebbe stata sempre la minorenne "a prendere l'iniziativa"