Martedì 03 Luglio 2018 - 13:15

Aggressione Bettarini, fermato: "Mi spiace per lui ma io non c'entro"

Uno dei 4 ragazzi accusati di aver accoltellato Niccolò si difende in attesa dell'interrogatorio

"Sono dispiaciuto per lui, ho saputo solo in carcere che è il figlio di Bettarini, non sono io l'autore di quel gesto e non ho visto chi è stato". Si è difeso così Alessandro Ferzoco, il 24enne fermato assieme ad altri tre per il tentato omicidio di Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura.

Ferzoco, assistito dall'avvocato Mirko Perlino, ha parlato martedì mattina con il suo legale che è andato a trovarlo in carcere, dove si trova dopo essere sttao fermato per l'aggressione avvenuta davanti alla discoteca 'Old Fashion' nella notte tra sabato e domenica scorsa. Ferzoco e gli altri tre fermati affronteranno mercoledì l'interrogatorio di garanzia davanti al gip Stefania Pepe.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cielo tra sole e nuvole, poi arrivano i temporali: il meteo del 22 e 23 luglio

Per i meteorologi del Centro Epson Meteo, tempo instabile da nord a sud. Settimana con caldo nella norma

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui

Prima prova di maturità al liceo Manzoni in via orazio

Maturità, Miur: cresce percentuale promossi, oltre 6mila i 100 e lode

Le rivelazioni del ministero sui primi risultati relativi agli Esami di Stato della scuola secondaria di II grado. In Puglia gli studenti migliori

Vibo Valentia, 'giardini segreti' di marijuana: scoperte 26mila piante del clan

Colpo all'associazione criminale capeggiata da Emanuele Mancuso