Martedì 03 Luglio 2018 - 13:15

Aggressione Bettarini, fermato: "Mi spiace per lui ma io non c'entro"

Uno dei 4 ragazzi accusati di aver accoltellato Niccolò si difende in attesa dell'interrogatorio

"Sono dispiaciuto per lui, ho saputo solo in carcere che è il figlio di Bettarini, non sono io l'autore di quel gesto e non ho visto chi è stato". Si è difeso così Alessandro Ferzoco, il 24enne fermato assieme ad altri tre per il tentato omicidio di Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura.

Ferzoco, assistito dall'avvocato Mirko Perlino, ha parlato martedì mattina con il suo legale che è andato a trovarlo in carcere, dove si trova dopo essere sttao fermato per l'aggressione avvenuta davanti alla discoteca 'Old Fashion' nella notte tra sabato e domenica scorsa. Ferzoco e gli altri tre fermati affronteranno mercoledì l'interrogatorio di garanzia davanti al gip Stefania Pepe.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole, poi torna il caldo: il meteo del 10 e 11 settembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Milano, esami di maturità

Scuola, via tra caos vaccini e sciopero Anief. Studenti tra banchi in calo

Per quasi 8,6 milioni gli studenti delle scuole statali e paritarie torna a suonare la campanella

Genova, le foto del ponte Morandi

Genova, Santoro si dimette dalla Commissione ispettiva del Ponte Morandi. Scontro Toti-Toninelli

A dare la notizia lo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ha lasciato spontaneamente l'incarico"