Lunedì 05 Settembre 2011 - 15:42

Festival di Venezia, anche i bookmaker "applaudono" Cronenberg

IMG

Accoglienza trionfale e lunghi applausi alla fine della proiezione: la Mostra del Cinema di Venezia sembra aver trovato il suo potenziale vincitore, "A Dangerous Method". Confermano in pieno i bookmaker d’oltremanica. La pellicola di David Cronenberg stacca la concorrenza e diventa la prima scelta in quota a sei volte la scommessa. Alle sue spalle è lotta dura fra "The Ides of March" di George Clooney, "Tinker, Taylor, Soldier, Spy" di Tomas Alfredson e "Shame" di Steve McQueen, tutti offerti a 7,00. "Seediq Bale" di Wei Te-Sheng è offerto a 8,00, il Faust di Sokurov è a 9,00. "Carnage" di Roman Polansky va già in doppia cifra e pagherebbe 13,00. Poco appeal dei quotisti per le pellicole italiane: "Terraferma" di Emanuele Crialese è in tabellone a 19,00, "Quando la notte" di Cristina Comencini è a 26,00, mentre "L’ultimo terrestre" di Gianni Pacinotti è offerto a 34,00.
AG/Agipro

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-GOLF-AUS-LYLE

Addio a Jarrod Lyle, il golfista muore a 36 anni

Ucciso dalla leucemia, lascia due bambini. E' mancato proprio la vigilia del Pga Championship che comincia oggi in Connecticut

Parata militare per la Festa della Repubblica

Invictus Games, il 'giallo' del normodotato che gioca a rugby in carrozzina

Tante le reazioni di militari, disabili e non, e dei loro familiari a questa vicenda che avrebbe suscitato diversi malumori negli ambienti vicini alla Difesa

Olimpiadi Rio 2016, Giovanni Pellielo medaglia d'argento nel tiro a volo

Tiro a volo, Europei: Rossi-Pellielo vincono oro nel trap misto

La coppia azzurra in finale ha commesso solo tre errori conquistando l'oro con 47/50, nuovo Record del mondo ed europeo

Conferenza stampa di Giovanni Malago' dopo la giunta per la candidatura per le Olimpiadi invernali 2026

Olimpiadi 2026, Cio accoglie con favore tris Italia. Veneto esulta

Zaia parla di accoglienza favorevole, ma il sindaco di Milano Sala sperava nel ruolo di capofila della candidatura