Mercoledì 11 Aprile 2018 - 16:00

Fca, debutta a Milano la 500 Collezione

La Cinquecento più alla moda si svela nella città più fashion d'Europa

Colpo doppio per la nuova Cinquecento Collezione, protagonista di due appuntamenti da non perdere. Il primo è per sabato 14 aprile in tutte le Concessionarie Fiat. Il secondo è un "bagno di folla" da vera diva, ed è in agenda per mercoledì 18 aprile nel cuore di Milano. Tutti i riflettori saranno puntati su questo raffinato modello che, al pari di una diva sul red carpet, si concederà a giornalisti, fotografi e influencer che potranno così ammirarla da vicino. Opportunità che si ripeterà nei giorni successivi quando la novità sarà visibile al grande pubblico, che intanto potrà apprezzarla anche nell'originale e ironico spot "500 Collezione inspired by itself".

Disponibile sia in versione berlina sia cabrio, la nuova Fiat 500 Collezione mostra dettagli di stile, frutto di una reinterpretazione moderna dei tratti estetici distintivi dell'antesignana, con cromature specifiche sul paraurti anteriore, sul cofano e sulle calotte degli specchietti. La gamma colori permette di scegliere tra i nuovi bicolore "Primavera" e "Acquamarina", oltre all'Avorio Taormina, in alternativa al Bianco Gelato e al Blu dipinto di Blu.Il logo "Collezione" in corsivo spicca cromato sul portellone posteriore. Insomma, questa 500 Collezione è veramente "da collezione", perché raccoglie ed esprime al meglio tutte le caratteristiche di un'icona del design. Da sessant'anni un autentico capolavoro italiano.

Scritto da 
  • D.Co.
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Moto GP, prove libere Gran Premio d'Austria

MotoGp, Austria: Ducati vola sull'asciutto, Marquez ok sul bagnato

Saranno Marc Marquez e le Ducati a contendersi con ogni probabilità la vittoria in Austria

TOPSHOT-AUTO-F1-PRIX-GER

F1, Hamilton vola: Ferrari-Vettel per il pronto riscatto in Ungheria

Diciassette punti separano ora Hamilton da Vettel, con la Ferrari che ha subito anche il sorpasso nella classifica costruttori in virtù della doppietta di Mercedes in Germania e dello zero del pilota tedesco