Lunedì 16 Aprile 2018 - 13:00

Fca, Autonomy per l'ospedale infantile Gaslini

Si è svolto ieri a Savona, sulla spiaggia, il primo incontro del progetto "Maremoto", una serie di giornate dedicate ai bambini ospiti dell'ospedale Gaslini di Genova

Il mare, la spiaggia, le Jeep. Titolo: "Maremoto". Ma attenzione. Non siamo su un set di Hollywood. "Maremoto" è il nome dell'iniziativa nata da un'idea del campione di freestyle Vanni Oddera e realizzata con il supporto del Mare Hotel, dell'ospedale infantile Gaslini di Genova con il coinvolgimento del progetto Autonomy di Fiat Chrysler Automobiles e del marchio Jeep. Due le iniziative in campo. Anzi no.  In spiaggia.  La prima, realizzata in collaborazione con l'Unità  Spinale Unipolare dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, è un test-drive dedicato a persone disabili. I partecipanti hanno potuto provare le Jeep messe a disposizione da Autonomy in off road, condizioni particolarmente difficili ma affascinanti. La seconda esperienza era invece rivolta ai giovani ospiti del Gaslini che hanno potuto vivere il "brivido" di salire a bordo di una Jeep guidata da un pilota professionista. Complessivamente, sono stati circa 40 i piccoli ricoverati nell'ospedale genovese che sono potuti uscire dall'ordinaria degenza e vivere una giornata di svago.

"L'idea della mototerapia creata dal freestyler Oddera - spiegano in Fca - vuole mettere in evidenza come sia possibile per i disabili vivere esperienze estreme, come cavalcare una moto da cross o salire a bordo di una Jeep su un percorso fuoristrada, regalando emozioni in una giornata in cui tutti possono essere 'uguali' e divertirsi. La stessa filosofia che è alla base del nostro progetto Autonomy, da oltre vent'anni vicina alle tematiche legate alla mobilità  dei disabili, che ha aderito con entusiasmo a questa attività".

Con il programma Autonomy, il Gruppo Fca offre una gamma completa di vetture o veicoli commerciali con offerte promozionali specifiche e dedicate. Inoltre, permette di usufruire di una serie di servizi che sono un aiuto concreto per risolvere i problemi riguardanti la guida di una vettura adattata alle possibilità  dei disabili. Presso i 19 centri di mobilità  presenti su tutto il territorio nazionale (Ancona, Bolzano, Budrio, Catania, Cerignola, Cuneo, Firenze, Latina, Milano, Padova, Pietra Ligure, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Salerno, Terni, Torino, Treviso e Udine) i clienti di Autonomy possono provare le proprie capacità  motorie residue grazie a speciali simulatori, prendere confidenza con i veicoli modificati e richiedere il parere di medici e fisioterapisti e degli operatori dei centri stessi.

Scritto da 
  • Daniele Cornil
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mopar rinnova con Elena Novikova, stella della MTB

Confermata per il secondo anno consecutivo la collaborazione tra la campionessa del ciclismo mondiale e Mopar, il brand di FCA che si occupa dei prodotti e servizi post vendita per le vetture del Gruppo

Fca e Atlantia per la mobilità innovativa

Le due aziende hanno siglato un accordo. È il primo passo di una partnership commerciale e tecnologica per offrire servizi di mobilità ai rispettivi clienti

Jeep, un "camp" da record

L'evento della scorsa settimana in Austria è stato un grande successo europeo: oltre 1.200 persone e 600 vetture, a dimostrazione del legame speciale tra il marchio Jeep e i suoi appassionati

Fca, Fiat Music ancora in tour: dopo Jovanotti accompagna "Battiti Live"

Fiat al fianco della sedicesima edizione dell'evento musicale itinerante organizzato dal Gruppo Norba