Domenica 15 Aprile 2018 - 14:00

È morto Stefano Zappalà, uno dei fondatori del partito Forza Italia

Dopo la carriera da ufficiale e ingegnere, nel 1994 è sceso in politica al fianco di Silvio Berlusconi

Lavori Parlamento Europeo

È morto nella notte all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina Stefano Zappalà, tra i fondatori di Forza Italia. Aveva 77 anni ed era stato ricoverato in urgenza per una crisi respiratoria. Originario di Aci Bonaccorsi (Catania) dopo la carriera da ufficiale nell'Esercito si era dedicato alla professione di ingegnere. Nel 1994 è sceso in politica al fianco di Silvio Berlusconi e da allora ha sempre avuto ruolo di rilievo in Forza Italia, fino ad arrivare al Parlamento Europeo per due legislature, tra il 1999 e il 2009.

Consigliere regionale del Lazio tra il 1995 e il 2000, consigliere comunale a Latina dal 1997 al 2002, era stato anche sindaco di Pomezia tra il 2002 e il 2007, quindi l'elezione in Europa. Dopo l'esperienza a Strasburgo, era stato assessore regionale al turismo nel Lazio, con la giunta di Renata Polverini. Uscito da Forza Italia, si era avvicinato all'esperienza di Beatrice Lorenzin

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma, Enzo Moavero Milanesi riceve Ghassan Salamé

Migranti, anche Moavero replica all'Onu: "Accuse inappropriate, sono amareggiato"

Bachelet: "In Italia troppi casi di razzismo, invieremo un team". Salvini: "Non accettiamo lezioni"

Il "cavallo morente" simbolo della Rai in Viale Mazzini

Rai, Foa verso secondo giro: atteso il 'sì' di Berlusconi a Salvini

Torna in pole il nome del consigliere anziano già candidato dal governo gialloverde

Affido condiviso, al via riforma. Assegno di mantenimento addio

In Senato la nuova proposta di legge che coinvolge 800mila i minorenni e 4milioni di coppie separate con figli

Salvini ospite all'evento Change

Salvini: "Ci chiameremo Lega. Rateizzare fondi? Sono soldi che non ho"

Il leader del Carroccio tira dritto: "Uno è colpevole alla fine del giudizio e vedremo come andrà a finire. Il sequestro preventivo è bizzarro"