Martedì 13 Febbraio 2018 - 19:00

È morto Emilio Ravel, giornalista pioniere della tv pubblica

È stato autore di "Odeon" e "UnoMattina"

È scomparso oggi a 85 anni il giornalista Emilio Ravel. Lo rende noto la Rai. "La televisione perde uno dei suoi pionieri. A lui si devono alcune delle pagine più belle e innovative del Servizio pubblico. Da Odeon, nel neonato Tg2, a UnoMattina, da Replay a Pronto Raffaella è sempre riuscito ad intercettare con garbo i gusti del pubblico, coniugando informazione, intrattenimento e qualità.

Di Ravel la Rai vuole ricordare anche la sua formazione giornalistica che lo ha visto tra i fondatori del Telegiornale, poi Tg1, caporedattore del rotocalco Tv7 e per tanti anni indimenticato e appassionato cronista del Palio di Siena, la sua città. Così l'azienda ricorda in una nota la figura di Emilio Ravel, scomparso oggi all'età di 85 anni", si legge nella nota.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maria De Filippi ruba il direttore artistico a "X-Factor": Tommasini ad "Amici"

Coreografo di fama mondiale, ha lavorato con tutti i più grandi nomi della musica: da Michael Jackson a Madonna, da Pavarotti a Tiziano Ferro

Tutti pazzi per i lavori domestici con "Fenomeni del pulito"

Carolina Di Domenico conduce la prima sfida televisiva per gli amanti delle pulizie: sabato 17 febbraio dalle 13:20 un doppio episodio su Real Time (Canale 31)

Matrimonio di Carlo Conti con Francesca Vaccaro.

Addio a Bibi Ballandi, storico produttore tv

Ha lavorato con Celentano, Fiorello, Morandi. Aveva 71 anni ed era malato di tumore da tempo