Mercoledì 13 Settembre 2017 - 16:15

Doping, la Wada assolve 95 atleti russi su 96: prove insufficienti

Lo rivela il New York Times, che cita un rapporto interno all'organizzazione

Doping, la Wada assolve 95 atleti russi su 96: prove insufficienti

La Wada, l'agenzia mondiale antidoping, ha deciso di assolvere 95 atleti russi su 96 nell'ambito dell'inchiesta sul doping di stato in Russia emersa dal rapporto McLaren. Lo riporta il New York Times citando un rapporto interno all'organizzazione di cui il quotidiano statunitense è entrato in possesso. "Le prove disponibili sono insufficienti a sostenere una violazione delle norme antidoping da parte di questi 95 atleti", scrive nella relazione il direttore generale dell'agenzia Olivier Niggli.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Jacksonville Jaguars vs Baltimore Ravens - NFL International Series

Trump agli atleti: "Inginocchiarsi è inaccettabile"

Non si abbassa lo scontro tra presidente Usa e mondo dello sport

Ciclismo, Mondiali di Bergen: trionfa Sagan

Ciclismo, Mondiali: 3° trionfo consecutivo per Sagan, Trentin quarto

Un risultato storico per lo slovacco, l'azzurro fuori dal podio

To match feature BOXING/LAMOTTA

Boxe, morto a 96 anni 'Toro Scatenato' Jake LaMotta

Sarebbe morto mentre era ricorverato in una casa di cura per una polmonite

Il Giro d'Italia 2018 partirà da Gerusalemme: tre tappe in Israele

Il Giro d'Italia 2018 partirà da Gerusalemme: tre tappe in Israele

Si inizia il 4 maggio con una cronometro individuale nella città santa