Martedì 05 Giugno 2018 - 11:00

Diritti tv, Lega Serie A esclude Mediapro, via a trattativa privata

In extremis il gruppo spagnolo aveva presentato delle garanzie da 1,6 miliardi di euro ma la Lega Calcio le ha ritenute non conformi

La Lega Serie A esclude Mediapro, che ieri sera in extremis aveva presentato delle garanzie da 1,6 miliardi di euro ritenute non conformi dalla Lega Calcio, e si prepara ad avviare l'asta per la trattativa privata per l'assegnazione dei diritti televisivi per il triennio 2018/21. E' quanto emerge dall'assemblea di Lega Serie A conclusasi nella sede di Via Rosellini a Milano dopo una riunione durata all'incirca due ore.

Dopo la bocciatura al gruppo spagnolo l'assemblea ha approvato la struttura dei pacchetti e il prezzo minimo complessivo per le trattative private. Nel primo pomeriggio sul sito ufficiale della Lega Calcio verranno pubblicati i pacchetti.

La questione relativa alla licenza dei diritti audiovisivi per le dirette a pagamento della Serie A è stata posta all'ordine del giorno della nuova assemblea di Lega Serie A convocata per mercoledì 13 giugno, alle 10 in prima convocazione e alle 12 in seconda convocazione, presso la sede di Via Rosellini.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Coni, incontro dirigenti squadre di calcio per i diritti tv

Crollo ponte Morandi, Ferrero chiede rinvio Sampdoria-Fiorentina

Il patron dei blucerchiati ha avviato le trattative per non disputare la partita prevista per il 19 agosto alle 20.30 al Marassi

AS Roma, le visite mediche del nuovo giocatore Steven N'Zonzi

Roma, ufficiale l'acquisto di Steven Nzonzi. Inter, Spalletti confermato fino al 2021

Il centrocampista francese di origini congolesi prelevato dal Siviglia per 26,6 milioni. Marlon, dal Barca, per il Sassuolo

FBL-WC-2018-SEN-TRAINING

Calciomercato, Inter-Keita ufficiale. Psg sfida la Roma per N'Zonzi

Sul fronte Juve, la stampa spagnola sicura: i bianconeri preparano l'assalto a Marcelo

Torino vs Cosenza - Coppa Italia 2018/2019 Terzo turno

Coppa Italia, stop per 4 squadre di serie A. Ok Toro e Sassuolo

Eliminate Udinese, Empoli, Frosinone e Parma. A fatica Samp e Chievo