Venerdì 15 Giugno 2018 - 11:00

Trump annuncia dazi per 50 miliardi alla Cina. Pechino: "Reagiremo"

Il portavoce della diplomazia cinese: "Pronte contromisure per proteggere risolutamente i nostri legittimi diritti e interessi"

#CHINA-HENAN-JIAOZUO-WOMEN EMPLOYMENT(CN)

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato ufficialmente l'imposizione di tariffe del 25% destinate a 50 miliardi di dollari di importazioni Made in China, in particolare sulle tecnologie "industrialmente significative". E se la Cina dovesse reagire con contromisure, Washington risponderebbe a sua volta con "tariffe aggiuntive" sulle esportazioni americane di beni e servizi. "Gli Stati Uniti non possono più tollerare di perdere la propria tecnologia e la proprietà intellettuale tramite pratiche economiche scorrette", spiega la Casa Bianca.

Pechino si era già detta pronta ad adottare contromisure "immediate" per le tariffe americane prima dell'annuncio ufficiale. "Se gli Stati Uniti adottano misure protezionistiche unilaterali dannose per gli interessi cinesi, allora reagiremo immediatamente e prenderemo le misure necessarie per proteggere risolutamente i nostri legittimi diritti e interessi", ha detto Geng Shuang, portavoce della diplomazia cinese, nel corso di una conferenza stampa.

 

Loading the player...
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Enzo Moavero Milanesi in visita al Cairo

Libia, assaltata sede Noc a Tripoli. Moavero a Bengasi vede Haftar

Due morti nell'attentato. Il ministro degli esteri italiano in visita dal generale

Elezioni generali in Svezia

Svezia, arginata l'estrema destra sovranista. Ma dalle urne esce un pareggio

Centrosinistra e centrodestra sono praticamente alla pari. Il premier Lofven apre. Risposta tranchant dei Moderati. Esultano gli xenofobi

FILES-US-ENTERTAINMENT-MEDIA-TELEVISION-HARASSMENT

Molestie, accuse contro il numero uno della CBS: si dimette Moonves

La rete televisiva donerà 20 milioni di dollari per il movimento #MeToo

Elezioni generali in Svezia

Elezioni Svezia, in equilibrio centrosinistra e centrodestra. Estrema destra al 17,6%

I dati al 99,5% dello scrutinio. I socialdemocratici al 28,4%. Tengono i Moderati. Tensione ai seggi