Mercoledì 29 Gennaio 2014 - 22:05

Caso Nsa, sito web di Angry birds attaccato da hacker

IMG

Helsinki (Finlandia), 29 gen. (LaPresse/AP) - Il sito internet del famoso videogioco 'Angry birds' è stato attaccato da alcuni hacker. Lo ha reso noto la casa produttrice del gioco, la finlandese Rovio Entertainment, due giorni dopo la diffusione della notizia secondo la quale le agenzie di spionaggio americane e britanniche avevano avuto accesso ai dati personali dei giocatori. Una portavoce di Rovio ha dichiarato che l'attacco è durato pochi minuti stamattina e che i dati degli utenti "non sono stati mai a rischio". Lunedì New York Times, Guardian e ProPublica avevano diffuso alcuni documenti di Edward Snowden secondo i quali la National Security Agency americana (Nsa) e l'agenzia britannica Gchq erano riuscite a ricavare informazioni sugli utenti tramite diverse applicazioni per smartphone, fra cui quelle del marchio Angry birds. Rovio nega tali affermazioni, sostenendo che non "condivide dati né collabora o è collusa" con alcuna agenzia di spionaggio. La compagnia ha annunciato che rivaluterà i sistemi che permettono alle reti di terze parti di inserire messaggi pubblicitari nelle applicazioni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, celebrazioni Diada a Barcellona

Referendum Catalogna, arrestati 13 degli organizzatori

Tra loro il braccio destro del vicepresidente. Secondo il governo di Madrid i reati consisterebbero proprio nell'aver organizzato il referendum incostituzionale. Proteste in piazza

Forte scossa di terremoto in Messico: si scava sotto le macerie

Terremoto di 7,1 in Messico, almeno 216 morti. Crolla scuola, bimbi in trappola

La capitale allo stremo delle forze, 4,6 milioni di case sono senza luce. Si cercano dispersi e si temono mille morti