Domenica 24 Luglio 2016 - 10:00

Brie Larson nel mondo dei supereroi: Chiamatemi Capitan Marvel

L'annuncio al Comic-Con di San Diego: il film in anteprima a marzo 2019

Brie Larson

E' ufficiale: Brie Larson è Capitan Marvel. L'attrice premio Oscar per 'Room' sarà la prima protagonista femminile ad interpretare il ruolo per il cinema. La notizia è stata confermata durante l'evento della Marvel, famosa casa editrice di fumetti, al Comic-Con di San Diego durante il quale l'attrice è comparsa a sorpresa. Poi la Larson ha festeggiato su Twitter cinguettando: "Chiamatemi Capitan Marvel". L'anteprima del film è prevista per marzo 2019 e non si conoscono i dettagli della trama: si suppone che racconterà le vicende della supereroina Carol Danvers, la cui prima apparizione nei fumetti è stata nel 1967.

 

Nata nel 1989 in California, a Sacramento, la Larson ha iniziato la sua carriera con apparizioni in serie tv come 'Raising Dad' e 'United State of Tara'. Lentamente si è fatta spazio nel cinema per entrare nell'Olimpo di Hollywood con il commovente 'Room' nel 2015, la cui intrerpretazione le è valsa l'ambita statuetta.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

US-ENTERTAINMENT-MTV-MOVIE-TV-AWARDS

Black Panther e Stranger things fanno incetta di premi agli Mtv movie & tv awards

Sul palco anche James Shaw Jr., il 29enne che ad aprile ha fermato una sparatoria in una Waffle House nel Tennessee

Red Carpet serata premi David di Donatello 2018

Il cinema parla ancora al maschile, ma i film italiani fanno ben sperare

La ricerca di NUOVOIMAIE dimostra che la maggior parte dei ruoli interpretati al cinema sono destinati a uomini: solo il 35% dei personaggi sono femminili

Photocall del film Come un gatto in tangenziale

L'intrusa, Cortellesi, Marinelli e Servillo: tutti i premi della 58a edizione Globi d'oro

La stampa estera ha scelto le opere e gli attori migliori della stagione in corso del cinema italiano

GOlden Globe 2017

Vince Vaughn ci ricasca: arrestato per guida in stato di ebbrezza

Nel 2001 era finito dietro le sbarre per una rissa da bar nella quale era stato accoltellato il collega Steve Buscemi