Venerdì 10 Agosto 2018 - 07:30

Ore decisive per Modric. Il Real fa muro. Everton scatenato

Oggi l'incontro tra gli agenti del giocatore e Florentino Perez. In casa Napoli la scelta tra i pali è stata fatta: sarà all-in per Guillermo Ochoa

Il braccio di ferro tra Inter e Real Madrid per Luka Modric continua. Sono ore decisive: secondo quanto riporta 'Marca' in giornata è in programma l'atteso incontro tra gli agenti del giocatore e il presidente Florentino Perez. La posizione del Real Madrid non cambia: il giocatore è considerato incedibile e partirà solo per 750 milioni, la clausola rescissoria, cifra fuori dalla partita di qualsiasi club. Per convincere il centrocampista a rimanere i blancos poi sono disposti a proporgli un rinnovo con ritocco dell'ingaggio per il suo nuovo status in squadra, soprattutto dopo aver trascinato la Croazia alla finale del Mondiale, rassegna in cui è stato eletto miglior giocatore. Nel frattempo, in occasione della presentazione di Thibaut Courtois, nuovo portiere dei blancos nell'operazione che ha portato Mateo Kovacic al Chelsea, il presidente della Casa Blanca si è limitato a dire che il Real sarà ancora "una squadra composta dai migliori giocatori del mondo, uniti a quelli della cantera, nostro segno di identità". Dopo le cessioni di Ronaldo e Kovacic gli spagnoli alzeranno il muro per non perdere anche il miglior giocatore dell'ultimo Mondiale. La posizione è sempre la stessa: o 750 milioni di euro, la cifra della clausola rescissoria, o niente. Intanto però nell'ultima foto con la nuova maglia pubblicata sulla pagina Facebook del club, spuntano i volti di Kroos, Bale, Benzema, Sergio Ramos e Marcelo. Non il caschetto di Modric. E il mondo nerazzurro continua a sperare.

Premier League - In Premier League, con il mercato che si è chiuso nel pomeriggio, sono mancati gli attesi botti delle big. Il Manchester United, che ha fatto un tentativo disperato per strappare all'Atletico Madrid Diego Godin, è rimasto a guardare, così come Arsenal, City, Liverpool e Chelsea, che si è limitato a presentare i due nuovi acquisti Kovacic e Kepa. La regina dell'ultimo giorno di mercato inglese è stata invece l'Everton, che ha piazzato un tris di colpi: il brasiliano Bernard, svincolato dallo Shakhtar, il difensore Yerri Mina - gran protagonista con la Colombia negli ultimi Mondiali -  preso dal Barcellona per una cifra superiore ai 30 milioni di euro, insieme al centrocampista Andre Gomes, arrivato in prestito oneroso di 2,2 milioni con diritto di riscatto. Sbarca Oltremanica anche Carlos Sanchez, difensore della Fiorentina ceduto al West Ham.

Napoli su Ochoa - In casa Napoli la scelta tra i pali è stata fatta: sarà all-in per Guillermo Ochoa. È il portiere messicano il prescelto per il ruolo di secondo/terzo portiere, un acquisto di qualità che permetterebbe a Meret di recuperare senza fretta dall'infortunio e avere un ricambio di esperienza in vista della lunga stagione che sta per cominciare. Ma lo Standard Liegi, squadra proprietaria del suo cartellino, continua a chiedere il prestito oneroso con obbligo di riscatto a oltre 3 milioni di euro, formula che non convince il presidente De Laurentiis, che vorrebbe prima valutare il giocatore e poi decidere se acquistarlo tra un anno. I contatti tra le parti proseguiranno per tutto il weekend, ma c'è ottimismo per la buona chiusura dell'affare che, a meno di sorprese dell'ultim'ora, sarà anche l'ultimo colpo in entrata del mercato estivo. Ancora da sciogliere invece alcuni nodi fronte cessioni: Grassi è sempre più vicino al Parma (prestito secco ma oneroso), Tonelli è seguito da mezza Serie A (Cagliari, Sampdoria e Bologna), ma nessun club ha finora accontentato le richieste del club partenopeo. Chi invece potrebbe restare in rosa è il difensore Sebastiano Luperto: l'infortunio di Ghoulam procede bene, ma l'algerino non tornerà in gruppo prima di 6 settimane come spiegato oggi dal medico del Napoli Alfonso De Nicola a Kiss Kiss Napoli, dunque la duttilità di Luperto (provato spesso come terzino sinistro) potrebbe tornare utile alla causa azzurra nell'arco della stagione.

Il Watford ci ha provato, ma non ci è riuscito. Così la corsa per Stefano Sturaro può riprendere ed ora vede un grande favorito: lo Sporting Lisbona. Il club portoghese, che ha visto la Juve rifiutare la prima offerta di prestito dei giorni scorsi, ieri pomeriggio è tornato alla carica ed ora filtra sempre più ottimismo da tutte le parti. Restano sullo sfondo le ipotesi Genoa, Atalanta e Fiorentina, sempre per il prestito. Si muove qualcosa dalla Francia per Claudio Marchisio, arriva il sondaggio del Nizza ma il 'Principino' è sempre più convinto di restare in bianconero.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Liga, Real Madrid vs Leganes

Inter, dopo quella in campionato arriva la vittoria nel caso Modric

Giorni di soddisfazioni in casa neroazzurra, con la squadra che arriva alla sosta per gli impegni delle nazionali con pensieri e critiche in meno

Bologna vs Inter - Serie A TIM 2018/2019

Serie A, riscatto Inter: Bologna travolto 3-0, in gol Nainggolan

Segnano anche Candreva e Perisic. Il belga esce a 15 minuti dalla fine tra gli applausi

United, Mourinho rischia l'esonero: in lizza Conte, Zidane e Martinez

Il (clamoroso) cambio di panchina sembra sempre più vicino