Venerdì 08 Settembre 2017 - 11:30

Bossi, messaggio a Salvini: "La mia Lega con la canottiera"

Intervista del presidente della Lega a TgCom24 in onda a "Fatti e misfatti" e a "Checkpoint". "Per le elezioni faremo l'accordo con Berlusconi. Gli devo tanto"

Umberto Bossi interviene alla 28esima edizione della Berghem Fest ad Alzano Lombardo

"Si troverà l'accordo con Berlusconi, a lui devo molto" queste le parole di Umberto Bossi rilasciate a Tgcom24 nell'intervista in onda a "Fatti e misfatti" alle 13.30 e a "Checkpoint" alle 20.30. Il presidente della Lega Nord ha poi spiegato: "Quando ho fatto il federalismo fiscale, Berlusconi ci ha dato i voti, e ce ne ha dati così tanti che Napolitano poi ha mandato via sia lui che noi, perché era per uno stato centralista, che però è fallito l'anno scorso con 100mila aziende che hanno chiuso".

Un'intervista piena di messaggi a Matteo Salvini che ha già aperto il contenzioso con il Cavaliere sulla leadership del centrodestra: "Tutta l'Italia sa da dove viene la Lega: sarebbe una scelta inutile e non accettata quella di togliere la parola "Nord" dal nostro simbolo. Si può allargare il consenso nazionale senza modificare il simbolo". Alla domanda su come è cambiata la Lega, il presidente ha risposto: "All'inizio la gente era motivata, forte e convinta delle battaglie, adesso un po' meno. Però la canottiera c'è sempre: la mia Lega è sempre in canottiera".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, dal Comune aiuti alimentari e pranzi solidali

Expo, chiesto rinvio a giudizio per Sala per abuso d'ufficio

Le accuse riguardano l'affidamento diretto della gara per la fornitura di seimila alberi alla Mantovani Spa

Luigi Di Maio ospite a "Porta a Porta"

Vaccini, Di Maio come Salvini: "Niente obblighi, solo raccomandazioni"

La dichiarazione del candidato premier M5s ha ricordato a molti quella del leader della Lega sullo stesso tema

Inizio campagna elettorale per il candidato Attilio Fontana a Varese

Lombardia, Fontana: "Razza bianca a rischio". Gori: "No a isterismi e demagogia"

Le frasi shock del candidato di centrodestra su Radio Padania: "Se li accettassimo tutti non ci saremmo più noi come etnia"

Tessera del Pd bruciata: capogruppo M5s a Roma si scusa e rimuove video

Dietrofront di Paolo Ferrara dopo le polemiche: "Ho esagerato"