Martedì 07 Agosto 2018 - 16:00

Beyoncé si confessa: "Durante la gravidanza ho rischiato di morire”

Fra i motivi una grave ipertensione e il fatto di essere arrivata a pesare quasi 100 chili. Ora ha perso del peso ma assicura: “Accetto le mie nuove curve”

Una gravidanza a rischio, un mese a letto e poi il cesareo d'emergenza. E' una Beyoncé che non ti aspetti quella che si è svelata a Vogue, sulla quale comparirà in copertina a settembre. La regina del pop si è raccontata alla rivista svelando per la prima volta i dettagli sul parto del giugno 2017, per la nascita dei gemelli Rumi e Sir, avuti dal marito Jay-Z. La cantante ha rivelato di avere avuto dei problemi e di avere corso rischi seri durante la gravidanza, tanto da essere in pericolo di vita. Fra i motivi una grave ipertensione e il fatto di essere arrivata a pesare quasi 100 chili.

Dopo il parto ha dovuto prendersi del tempo per rimettersi in forma e guarire dagli strascichi dell'intervento. "Durante il riposo forzato - ha raccontato - mi sono presa cura di me e mi sono data amore, ho abbracciato le mie nuove curve, ho accettato quello che il mio corpo voleva essere". La 36enne ormai è così sicura di sé da avere accettato di posare per Vogue senza trucco, extension o parrucche. "Penso sia importante sia per le donne sia per gli uomini - ha commentato - vedere e apprezzare la bellezza dei loro corpi al naturale".

Dopo il parto, Beyoncé è tornata sul palco al festival di Coachella ad aprile e ha raccontato di aver preparato la spettacolare esibizione mangiando cibo vegano ed eliminando alcol, caffè e bevande alla frutta dalla sua dieta. Ma ha aggiunto: "Sono stata paziente con me stessa e ho imparato ad amare la mia forma più morbida". E lo stesso tipo di atteggiamento, nei suoi confronti e in quelli delle donne, lo vorrebbe anche da parte di suo figlio Sir: "Vorrei che fosse forte e coraggioso ma anche sensibile e gentile. Voglio che abbia un alto QI emotivo, che gli permetta di essere attento, sincero e onesto. È tutto ciò che una donna vuole in un uomo, eppure non lo insegniamo ai nostri ragazzi".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giffoni Film Festival 2016

Niccolò Agliardi: "Oggi sono cantautore senza vergogna"

L'artista dalle mille sfaccettature si racconta in 'Resto'

LUCIO BATTISTI

Vent'anni fa la morte di Lucio Battisti, il poeta riservato che ha cantato un'epoca

Il 9 settembre 1998 se ne andava uno dei pilastri della musica italiana. Da 'Mi ritorni in mente' a 'Il mio canto libero', passando per 'Sì, viaggiare': troppi i successi che hanno influenzato generazioni

Bernabei

Musica, Bernabei torna ‘Senza filtri’: Non li uso neanche su Instagram

E il cantante non esclude l’ipotesi Festival di Sanremo

Il rapper milanese Ernia torna con il nuovo disco '68

Sonorità rap, black, funk, trap, melodie vocali e metriche precise e dirette per 12 tracce disponibili dal 7 settembre