Venerdì 01 Giugno 2018 - 10:15

Basket, finale Nba: super James non basta, Warriors vincono gara1 all'overtime

Nervi tesi per l'espulsione di Thompson dopo una manata a Green

NBA All-Star Game 2018

Golden State fa sua all'overtime (124-1114) una gara1 intensissima delle Finals Nba. LeBron James da solo tiene a galla Cleveland mettendo a referto 51 punti con 8 assist. Bene anche Kevin Love, in doppia doppia con 21 punti e 8 assist. Dalla parte opposta Curry guida la franchigia di Oakland segnando 29 punti e servendo 9 assist, con Durant e Thompson che ne aggiungono rispettivamente 26 e 24.

Nel convulso finale una chiamata arbitrale contestata permette ai padroni di casa di pareggiare i conti con due liberi di Kevin Durant. 'King James' riporta avanti i Cavs, ma Curry firma il controsorpasso dei Warriors. Nell'ultimo possesso Hill subisce fallo e va in lunetta facendo uno su due per il 107-107, il rimbalzo premia gli ospiti ma JR Smith incredibilmente con 4" sul cronometro scappa verso centrocampo pensando che la sua squadra fosse avanti nel punteggio tra lo stupore generale.

Al supplementare non c'è storia: Golden State domina 17-7, nervi tesi nel finale per l'espulsione di Thompson per una manata a Green. Gara1 è dei Warriors, si replica nella notte tra domenica e lunedì sempre a Oakland.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Asian Games, scandalo luci rosse per quattro atleti giapponesi

Notte con prostitute per i cestisti. Grande imbarazzo per il Paese

LeBron James a Pechino durante il suo Tour in Cina

LeBron James contro Trump: "Usa lo sport per dividerci"

Il nuovo cestista dei Lakers non condivide la politica del presidente degli Stati Uniti